Terrorismo: allarme Gb, anche festival musicali nel mirino

(ANSA) – LONDRA, 29 MAG – Ci sono anche i festival musicali e i concerti che punteggiano l’estate, oltre ai grandi avvenimenti sportivi, fra i bersagli potenziali di attacchi terroristici suicidi in Gran Bretagna, sottoposti ora un regime di “allerta elevata”. Lo rivela Neil Basu, un dirigente dell’antiterrorismo di Scotland Yard citato dal Times. Basu conferma che allarmi specifici – gia’ diffusi a livello continentale – sono stati evocati in vista dei campionati europei di calcio in Francia, ma parla di segnalazioni anche per il popolare festival musicale di Glastonbury, a giugno. Il funzionario britannico nota del resto che tutti gli eventi e i luoghi affollati, dagli impianti sportivi ai club notturni, sono da tempo sotto osservazione alla luce del timore di attacchi del tipo di quelli che fecero strage a Parigi a novembre. Ma precisa come la minaccia considerata ora più incombente sia quella attribuita a possibili attentatori suicidi, disposti a farsi esplodere fra la gente secondo il modello di Mumbai 2008, in India.

Condividi: