Riciclaggio e usura, 120 mln sequestrati a pregiudicato

(ANSA) – BARI, 30 MAG – Un enorme patrimonio dal valore di 120 milioni di euro, costituito tra l’altro da quasi 200 appartamenti e cinque ville, è stato sequestrato tra le province di Bari e della Bat e a Ferrara, dai carabinieri ai danni di Savino Tondo, di 59 anni di Corato un pregiudicato che si sarebbe arricchito con l’usura e riciclaggio di auto rubate. Si tratta di 198 appartamenti, 5 ville, 31 locali commerciali, 2 capannoni industriali, 124 box auto, 8 imprese operanti nel settore dell’edilizia e del commercio di autovetture, 50 autoveicoli e 38 rapporti di conto corrente bancario. Finita sotto la lente d’ingrandimento dei carabinieri anche la gestione di un lussuoso B&B. Un ingente patrimonio che Tondo, con precedenti per associazione per delinquere, furto, ricettazione, falso, esercizio abusivo dell’attività finanziaria e già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, secondo l’accusa ha accumulato nel tempo con attività illecite. Il provvedimento è stato disposto dal Tribunale di Trani.

Condividi: