‘Auto in uso gratis’, chiesto giudizio per generale Gdf

(ANSA) – BOLOGNA, 30 MAG – La Procura di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio per il generale di corpo d’armata della Gdf Domenico Minervini, comandante interregionale dell’Italia centrale, per il reato di induzione indebita a dare o promettere utilità, in concorso con il titolare di una concessionaria di Bologna. Minervini è accusato di aver indotto il gestore a concedergli in uso gratis tre auto: una Volkswagen Touareg, che poi acquistò a luglio 2012, e due Audi A6, una delle quali per circa due anni, fino a giugno 2014. Secondo l’accusa, coordinata dal Pm Rossella Poggioli, il generale, prima comandante regionale dell’Emilia-Romagna, poi comandante interregionale per l’Italia Sud Occidentale, sarebbe andato periodicamente nell’ufficio della concessionaria, anche in uniforme, mentre erano in corso le verifiche fiscali della polizia tributaria sulle società del titolare, manifestando interesse per la Touareg. Con l’imprenditore si sarebbe soffermato sui rilievi contestati e avrebbe riferito ai ‘verificatori’ dell’incontro.(ANSA).

Condividi: