Femminicidio: Boldrini, donne devono imparare a reagire

(ANSA) – ROMA, 30 MAG – La presidente della Camera, Laura Boldini, esprime vicinanza alla famiglia della nuova vittima di femminicidio ma rivolge “anche un invito a tutte le donne a non accettare mai alcuna forma di violenza, a non sottovalutarne i primi segnali a rivolgersi sempre alle forze dell’ordine, a denunciare e chiedere protezione”. La presidente della Camera che oggi ha ricevuto in Parlamento alcune donne dello Zen di Palermo ha commentato questo nuovo “fatto gravissimo”. “Penso – ha aggiunto – che sia necessario fare un lavoro culturale: le donne non devono avere vergogna a denunciare, devono capire che è lo strumento necessario per poter rispondere alle minacce. E devono capire che chi si deve vergognare sono i violenti, non sono le donne che subiscono minacce. Spero – ha concluso Boldrini – che il rispetto di genere si insegni anche nelle scuole fin dai primi anni”.

Condividi: