Isis: media, 50.000 civili come scudi umani a Falluja

(ANSA) – NEW YORK, 30 MAG – I jihadisti dell’Isis hanno usato 50 mila civili tenuti in ostaggio nella città di Falluja, in Iraq, come scudi umani, durante il blitz delle forze irachene. Lo riportano i media internazionali. La coalizione guidata dagli Usa ha offerto copertura aerea durante l’attacco e secondo quanto rivelato dal portavoce, colonnello Steve Warren, i terroristi “tengono la popolazione prigioniera per nascondersi dietro i civili”. Nei raid degli ultimi 5 giorni sono stati uccisi 70 jihadisti, tra cui il capo a Falluja, Maher al Bilawi.

Condividi: