Migranti: motovedetta Guardia Costiera Olbia a Lampedusa

(ANSA)- OLBIA, 30 MAG – La motovedetta di soccorso d’altura Cp 273 della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Olbia, al comando del primo maresciallo Emiliano Nicolai, ha mollato gli ormeggi per fare rotta verso sud e raggiungere Lampedusa dove, per i prossimi due mesi, i dieci componenti l’equipaggio garantiranno l’attività di soccorso ai migranti che sfidano il mare del Canale di Sicilia. Ad attenderli a Lampedusa i colleghi delle altre motovedette d’altura che costituiscono la 7/a Squadriglia Motovedette Guardia Costiera, insieme ai quali dovranno portare a termine le operazioni di soccorso in alto mare in favore dei migranti che si dirigono verso le coste europee, sempre più spesso su imbarcazioni in pessime condizioni, come dimostrano i tragici eventi degli ultimi giorni. La Guardia Costiera opera nel Canale di Sicilia con motovedette, navi, aerei e elicotteri che, assieme alle unità di altre Marine e Corpi di Guardia Costiera dei Paesi europei, costituiscono il dispositivo navale Frontex dell’Operazione Triton.

Condividi: