Pedofilia: tabloid, Chiesa Usa pagò lobby per bloccare legge

(ANSA) – WASHINGTON, 31 MAG – La Conferenza Episcopale statunitense, guidata dal cardinale arcivescovo di New York Timothy Dolan, ha pagato tra il 2007 ed il 2015 2,1 milioni di dollari ad alcune società di lobbisti con l’obiettivo di bloccare l’approvazione di una legge, “Child Victims Act”, e di altre misure che avrebbero reso più semplice per le vittime dei preti pedofili fare causa alla chiesa cattolica. Lo scrive il tabloid New York Daily News citando documenti statali. Uno dei punti piu’ osteggiati l’eliminazione della prescrizione per gli abusi sessuali su minori e l’apertura di una ‘finestra’ di un anno per le vittime che non possono più fare causa in base alla legge vigente.

Condividi: