Salvini, Galantino complice degli scafisti, chieda scusa

Pubblicato il 01 giugno 2016 da ansa

(ANSA) – TORINO, 1 GIU – “Chi parla così è complice degli scafisti e nemico degli italiani e dei rifugiati veri. Mi auguro che ora rettifichi o chieda scusa”. Così il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, ha commentato le parole di monsignor Galantino, segretario della Cei, sul tema migranti. “La quota di immigrati che l’Italia può accogliere in questo momento è zero. Non deve più partire un solo gommone, più ne partono più ne muoiono in mare”, ha aggiunto a margine di una iniziativa elettorale a Torino.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:28Salvini, prostituzione va regolamentata e tassata

(ANSA) - ROMA, 22 SET - "Una delle prime leggi che mi piacerebbe che il Parlamento approvasse riguarda la regolamentazione della prostituzione. La prostituzione è un lavoro, non do giudizi morali, come tutti gli altri lavori deve essere regolamentato, tassato, riportato nell'ambito della normalità. L'ordinanza di Nardella? Ma va, se è il mestiere più antico del mondo è inutile fare disquisizioni morali. Ci sono delle donne che lo fanno per scelta e devono poterlo fare in maniera controllata, pulita, alla luce del sole, pagando le tasse. Regolamentare la prostituzione porterebbe almeno 2 miliardi di euro nelle casse dello Stato. Su questo vorrei capire Berlusconi e tutti gli altri come la pensano". Lo afferma Matteo Salvini parlando a Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano.

13:15L.elettorale: FI, se chiariti alcuni punti, saremo leali

(ANSA) - ROMA, 22 SET - "Una volta chiariti alcuni punti rispetto al nuovo testo presentato dal Pd, Forza Italia sarà leale e manterrà in Aula l'atteggiamento responsabile che sempre l'ha caratterizzata nei passaggi più importanti, quelli destinati a rispondere a quesiti decisivi per la democrazia ed il Paese". Così Francesco Paolo Sisto, deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Affari costituzionali, commenta le perplessità espresse dal capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato rispetto alla tenuta dell'accordo sulla legge elettorale. "Vogliamo che la nuova legge elettorale venga scritta dal Parlamento, non dalle sentenze. Per questo ci siamo impegnati ad un lavoro rigoroso e ad un confronto in Commissione serio e, ci auguriamo tutti, utile sul nuovo sistema di voto", conclude.

13:14Morta 15enne: mamma,sapevo aveva pistola,l’avevo detto a Cc

(ANSA) - ISCHITELLA (FOGGIA), 22 SET - "Sapevo che aveva una pistola e l'ho anche detto ai carabinieri quando ho presentato le denunce perché mi minacciava: ho ancora i messaggi conservati sul telefono. Era un violento, sapevo che c'era pericolo per i miei figli". Lo ha detto Donatella Rago, mamma di Nicolina Pacini, la 15enne di Ischitella morta ieri dopo che il suo ex compagno le ha sparato un colpo di pistola al volto. "Andrò a Foggia - ha aggiunto - e comprerò a mia figlia il vestito più bello che c'è, perché me l'hanno lasciata nuda, non mi hanno fatto neppure trovare i suoi vestiti". Rago, tra le lacrime, punta il dito contro i nonni della piccola, i suoi genitori, ai quali era stata affidata e con i quali i rapporti si erano deteriorati. Li accusa, tra l'altro, di non aver fatto vedere neppure al papà di Nicolina, ieri a Ischitella, l'altro figlio più piccolo. "Sapevano saremmo arrivati e se ne sono andati - dice Rago - con l'unico figlio che gli rimane".

12:58Vendola, consiglierei a Giuliano più umiltà con la sinistra

(ANSA) - ROMA, 22 SET - "A Giuliano consiglierei un po' di umiltà con il mondo della sinistra". Lo ha detto Nichi Vendola nel corso della Festa nazionale di Sinistra Italiana. "A chi è stato eletto in Parlamento nelle liste di rifondazione comunista - osserva l'ex presidente della Regione Puglia - a chi è diventato sindaco sulla base di una battaglia di un piccolo partito come era Sinistra ecologia libertà contro il centrosinistra delle nomenclature, e che a quell'epoca si chiamava, badate bene, Bersani-D'Alema, vorrei consigliare soltanto un po' di umiltà nel rapporto con questo mondo di sinistra... Giuliano mi sembra molto generoso, soprattutto nei confronti di se stesso". Sintetizzando il dibattito a sinistra con l'ex sindaco di Milano, Vendola aggiunge: "E' come se ti dicessero che per vivere ti devi suicidare...Ecco io coltivo un altro tipo di sopravvivenza".

12:57Minacce di morte a Brandara, commissario Comune Licata

(ANSA) - PALERMO, 22 SET - ''Rischiati a toccare le nostre case e sei morta, ti sgozziamo via, fai una sola cosa contro di noi e ti scanniamo. Ti seguiamo e ti controlliamo a vista''.E' l'inizio di un messaggio intimidatorio, che si chiude con la foto di una cassa da morto vuota, arrivato a Maria Grazia Brandara, 61 anni, commissario straordinario a Licata (AG) dopo le dimissioni del sindaco antiabusivismo Angelo Cambiano sfiduciato dal consiglio comunale. Brandara, che ha denunciato l'intimidazione alle forze dell'ordine, aveva guidato il Comune, sempre da commissario, dal dicembre 2014 al giugno 2015.

12:51Università: docenti con incompatibilità, ‘danno da 3,9 mln’

(ANSA) - BOLOGNA, 22 SET - Tredici professori e dodici ricercatori del dipartimento di Ingegneria industriale dell'università di Bologna sono stati segnalati dalla Guardia di Finanza alla Procura regionale della Corte dei conti per attività lavorative incompatibili con l'impiego accademico. Il danno all'erario ipotizzato è di 3,9 milioni. Le indagini hanno riguardato dipendenti che avevano optato per il regime di impegno a tempo pieno e quindi avevano deciso di porsi in un rapporto di 'esclusività' con l'ateneo. E' stato tra l'altro appurato che un professore e tre ricercatori avevano una situazione di incompatibilità assoluta, visto che rivestivano cariche operative in società commerciali: a questi è stato contestato un danno erariale di 591.867 euro, pari alla retribuzione pubblica percepita. Poi 21 docenti sono risultati titolari di partite Iva: il danno in questo caso è di 3,3 milioni, la differenza tra le somme percepite come stipendio da docenti e quelle spettate se avessero optato per il regime di tempo definito. (ANSA).

12:43Gli anti Brexit preparano manifestazione a Firenze

(ANSA) - FIRENZE, 22 SET - Sono in corso in piazza Santa Maria Novella a Firenze i preparativi per la manifestazione dei no Brexit, in vista del discorso a Firenze del primo ministro inglese Theresa May. Striscioni e molte bandierine azzurre con il cerchio di 12 stelle dell'Ue sono state portate in piazza da un gruppo di inglesi che vivono a Firenze. Una ragazza mostra sorridendo una maglietta su cui è scritto 'Theresa! Stop pissing on your chips', dove le patatine escono dalla bandiera dell'Unione europea. New Europeans, organizzazione europea con sede a Londra e a Bruxelles per la difesa dei diritti dei cittadini Ue, ha annunciato anche una marcia silenziosa nel centro della città. "Chiediamo che i diritti dei cittadini Ue in Gran Bretagna e dei britannici in Ue vengano rispettati. Questo vuol dire - afferma Roger Casale di News Europeans - che sia il Regno Unito che l'Ue dovrebbero smettere di negoziare strumentalizzando la vita delle persone, e cominciare invece a lavorare al quadro legale di garanzie immediate".

Archivio Ultima ora