Usa: all’asta una lettera d’amore di Jfk

Pubblicato il 03 giugno 2016 da ansa

(ANSA) – NEW YORK, 3 GIU – Va all’asta una lettera d’amore scritta ad un’amante dal presidente americano John Fitzgerald Kennedy e mai spedita. Si tratta di un carteggio di quattro pagine indirizzato a Mary Meyer, moglie di agente della Cia e uccisa misteriosamente nel 1964. La lettera risale all’ottobre del 1963 ed e’ anche una delle ultime scritte da Jfk visto che il mese dopo fu assassinato. Fu scritta, inoltre, su carta intestata della Casa Bianca, tuttavia fu cancellata l’intestazione ufficiale. Ma secondo la casa d’aste basta metterla controluce per vedere la filigrana del sigillo presidenziale. “Perché non lasci la periferia per una volta – scrive il presidente – e vieni a trovarmi? Qui, oppure a Cape (Cape Cod in Massachusetts) la prossima settimana o a Boston il 19. So che non e’ saggio, e’ irrazionale e forse tu lo odi ma sia come sia io ti amerò”. La lettera e’ stimata 30mila dollari e sarà battuta all’asta il prossimo 16 giugno.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

15:38Gentiloni, Ue deve prendere futuro in sue mani

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - L'Italia condivide il pensiero espresso dalla cancelliera Angela Merkel sul fatto che la Ue "deve prendere il futuro nella sue mani". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni, in un incontro stampa con il premier canadese Trudeau. Il premier ha sottolineato che l'alleanza con gli Usa è molto importante, ma che "abbiamo obiettivi fondamentali ai quali non possiamo rinunciare, come l'ambiente".

15:38Migranti: Europarlamento, impronte anche a minori dai 6 anni

(ANSA) - BRUXELLES, 30 MAG - Prendere le impronte digitali anche ai richiedenti asilo dai sei anni in su, per facilitarne il ricongiungimento con i genitori: è una delle misure approvate dalla commissione libertà civili del Parlamento europeo, che ha votato degli emendamenti a una revisione del sistema 'Eurodac', il database con le impronte digitali dei richiedenti asilo istituito nel 2003. La detenzione di minori dovrebbe essere proibita. Gli emendamenti sono stati approvati con 35 sì, 10 no e 8 astensioni. Via libera anche all'apertura dei negoziati con il Consiglio per arrivare a un accordo definitivo.

15:34Italia-Canada: Trudeau, ‘ottima notizia’ avvio Ceta

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Tra qualche settimana l'accordo Ceta entrerà in vigore e questa e' un'ottima notizia per gli europei e anche per i canadesi": lo ha detto oggi il premier canadese Justin Trudeau durante una conferenza stampa con il primo ministro Paolo Gentiloni. Si tratta di "un accordo commerciale che ridurrà le barriere commerciali appunto tra il Canada ed i suoi partner europei rendendo più economico l'acquisto di prodotti europei per le famiglie canadesi e creando più opportunità per gli imprenditori per creare un giro d'affari più ampio", ha spiegato Trudeau.

15:32Nardella, contro bivacchi turisti acqua su sagrati

(ANSA) - FIRENZE, 30 MAG - Acqua sui sagrati delle chiese e sui marciapiedi per contrastare i bivacchi dei turisti: è la nuova norma a tutela del decoro del centro di Firenze annunciata dal sindaco Dario Nardella. Il sindaco ne ha parlato oggi in diretta a un'emittente radiofonica. "Passeremo nelle ore di pranzo sia sulle gradinate delle chiese che sui marciapiedi delle strade dove ci sono più alimentari per bagnare e pulire i marciapiedi", ha spiegato Nardella "se il turista vorrà sedersi si bagnerà, anche se forse avremo qualche turista in meno a bivaccare sui marciapiedi".

15:29Gentiloni,impegno Italia su accordo Parigi non arretra

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - Abbiamo preso atto della posizione diversa degli Usa sulla questione dell'ambiente e del cambiamento climatico, "ma mi auguro che questa posizione si sciolga in senso positivo. In ogni caso è chiaro per l'Italia che il nostro impegno per gli accordi di Parigi continua ed è un accordo dal quale non vogliamo arretrare". Così il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa con il collega canadese Justin Trudeau a Villa Madama.

15:21Bimba di 4 mesi muore in ospedale Bari, Pm apre indagine

(ANSA) - BARI, 30 MAG - La Procura di Bari ha aperto un'indagine sulla morte di una bambina di quattro mesi nell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII. Il pm Baldo Pisani ipotizza il reato di omicidio colposo a carico di ignoti. Sulla base delle cartelle cliniche sequestrate dalla Polizia e della denuncia dei genitori della bambina, il magistrato sta identificando i sanitari che hanno avuto in cura la piccola per individuare eventuali responsabilità. La bambina è stata ricoverata due giorni fa nel reparto di malattie infettive con problemi respiratori e una diagnosi di bronchiolite. Fino a questa notte le sue condizioni sembravano stazionarie. Alle 2 c'è stata l'ultima poppata, poi la bambina è stata messa nella culla, dove si è addormentata. Intorno alle 5 è stata trovata morta. I genitori hanno chiamato la Polizia e sporto denuncia. Sarà l'autopsia ad accertare le cause della morte, se legate ai problemi respiratori di cui la bambina soffriva da alcuni giorni, oppure se si sia trattato di un rigurgito nel sonno.

15:14L. elettorale: Grasso, accelerazione? Noto rallentamento

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Noto un rallentamento invece che un'accelerazione". Così il presidente del Senato Pietro Grasso risponde sorridendo al cronista di "Repubblica.It" che gli chiede se non noti un'accelerazione sulla legge elettorale. "Qualcuno aveva detto che si andava in Aula ala Camera il 5 giugno e invece adesso vedo che dovrebbe andarci il 12 quindi vedo che un rallentamento c'è stato. C'è una settimana di...". Ma Grasso non dice altro su tempistica né su possibile voto anticipato. "Sono al Senato e aspetto la legge elettorale", ribatte

Archivio Ultima ora