Perù: urne aperte per il ballottaggio delle presidenziali

(ANSA) – ROMA, 5 GIU – Urne aperte stamane in Perù (dalle 8 locali, le 15 in Italia) per il ballottaggio delle elezioni presidenziali. Alle urne sono attese 23 milioni di persone in circa cinquemila seggi per tutto il Paese, dove il voto è obbligatorio e la diserzione delle urne è punita con multe salate. Keiko Fujimori, figlia dell’ex dittatore Alberto Fujimori, resta la favorita, ma gli ultimi sondaggi indicano che il suo sfidante, il candidato di centrodestra Pedro Kuczynski, è in ascesa costante, per cui gli analisti prevedono una possibile finale al fotofinish. L’opposizione ritiene che Keiko costituisca una minaccia per la democrazia, proprio come il padre, in carcere per violazioni dei diritti umani. Lei comunque ha condotto una campagna elettorale aggressiva attraversando tutto il Peru’ e conquistando l’appoggio di gruppi tanto diversi come la Chiese evangeliche – dichiarandosi contraria all’aborto e alle nozze gay – e i minatori irregolari, ai quali ha promesso la protezione dello Stato.

Condividi: