Trump, un giudice musulmano potrebbe essere contro di me

(ANSA) – WASHINGTON, 5 GIU – “Sarebbe possibile” che un eventuale giudice di fede musulmana incaricato di presiedere una causa legale che riguarda Donald Trump “si comporti in maniera ingiusta” nei confronti del tycoon. E’ lo stesso candidato repubblicano nella corsa per la Casa Bianca a sostenerlo, rispondendo a domande in un’intervista della Cbs e gettando cosi’ benzina sul fuoco nella gia’ accesa polemica dopo le sue critiche verso un giudice di origini messicane che, a sua detta, non puo’ essere oggettivo nei suoi confronti, dopo la sua ‘promessa’ di costruire un muro tra gli Usa e il Messico. Una ‘deduzione’ che Trump difende come “di senso comune”.

Condividi: