Renzi, voto a macchia di leopardo, non c’è lettura nazionale

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – “Continuare a dare un significato politico uniforme nazionale è opera fantasia, è impensabile dare un giudizio politico nazionale uniforme ad un risultato che dipende da dinamiche locali”. Lo ribadisce il premier Matteo Renzi ribadendo che il voto è stato a macchia di leopardo.

Condividi: