Isis:milizie sciite,rinvenuta fossa comune a nord di Falluja

(ANSA) – BEIRUT, 6 GIU – Circa 150 cadaveri di altrettanti militari governativi iracheni sono stati rinvenuti nelle ultime ore a nord di Baghdad in una zona in precedenza controllata dall’Isis. Lo riferisce il portavoce delle milizie sciite filo-iraniane operative a fianco delle forze di Baghdad nella guerra contro i jihadisti a Falluja, roccaforte Isis a ovest della capitale. Citato dall’agenzia irachena Mada Press, Karim Nuri, portavoce della Mobilitazione popolare, afferma che 150 cadaveri – e non 400 come indicato da altre fonti – sono stati trovati nella fossa di Saqlawiya a nord di Falluja. “Si tratta di militari uccisi dall’Isis nel 2015”, afferma Nuri.

Condividi: