Migranti: ecco il piano Ue, fino a 62 miliardi per l’Africa

Pubblicato il 06 giugno 2016 da redazione

migranti

BRUXELLES.- L’Ue punta ad un piano che attivi fino a 62 miliardi di euro di investimenti privati nel medio e lungo termine, per “pacchetti su misura” soprattutto per i Paesi africani, con l’obiettivo di combattere le cause alla radice dei flussi migratori e negoziare accordi per i rimpatri di chi ha scelto strade illegali per arrivare in Europa.

I primi ‘compact’ previsti nel breve periodo sono sette, e riguardano Etiopia, Eritrea, Niger, Nigeria, Mali, Libano e Giordania. Il lavoro è già stato avviato con tutte le capitali, in particolare con Niamey ed Addis Abeba.

Nell’immediato si punta ad utilizzare 1,8 miliardi del Fondo per l’Africa, ai quali la Commissione europea aggiungerà 500 milioni dal budget Ue, con la prospettiva che gli Stati membri ne diano almeno altrettanti, ma possibilmente raddoppino l’intera cifra. Nel contenitore confluiranno anche fondi per i profughi e la cooperazione, che esistono già a vario titolo.

Secondo un’anticipazione del Financial Times, l’obiettivo è di arrivare a otto miliardi in quattro anni. Una cifra che funzionerà come leva moltiplicatrice (sul modello Efsi del piano Juncker per l’Europa che ad oggi ha attivato 100miliardi sui 315 previsti entro il 2018) per attrarre investimenti privati, principalmente mirati a infrastrutture e opere pubbliche.

La comunicazione, che sarà presentata alla plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, porta la firma del vicepresidente vicario della Commissione europea Frans Timmermans e dall’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, che conduce tutti i dialoghi di alto livello con i governi interessati, e che parlando al Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha evidenziato come “l’Europa stia facendo la sua parte. E si aspetta che il resto della comunità internazionale faccia la propria”.

Nel documento che Mogherini e Timmermans presenteranno a Strasburgo si cita anche la necessità di fare sforzi e di andare avanti con i programmi per sostenere la Tunisia e stabilizzare la situazione in Libia.

La proposta legislativa vera e propria sul piano globale di investimenti arriverà comunque ad ottobre. Il controllo dei flussi migratori sarà il punto centrale attorno al quale ruoteranno le intese con i Paesi terzi, e potrà essere anche una delle ragioni per negare benefici commerciali o privilegi sui visti.

Il canovaccio generale da utilizzare nelle relazioni con le capitali sarà quello dell’intesa Ue-Turchia, ma per ciascuna sarà confezionato un pacchetto su misura, a seconda delle esigenze e dei diversi profili.

“Ci aspettiamo” che il nuovo Piano “vada proprio nella direzione del ‘Migration Compact’ proposto dall’Italia, ha detto il ministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda. “Bisogna aspettare esattamente di vedere e leggere cosa c’è nel testo – ha osservato – però ci aspettiamo fortemente” che sia in linea con le idee italiane.

Allo stesso tempo la Commissione Ue proporrà una versione aggiornata della ‘blu card’, il permesso per i lavoratori di Paesi terzi altamente qualificati; e spingerà per le buone pratiche di integrazione. E intanto da Bruxelles si ribadisce: “il modello australiano non è un esempio che seguiremo”.

Una risposta al ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz, che vorrebbe vedere i migranti che bussano alle porte del Vecchio continente bloccati su delle isole.

(di Patrizia Antonini/ANSAmed)

Ultima ora

15:46Tav:rapporti con recluso No Tav,ricorso contro licenziamento

(ANSA) - TORINO, 25 MAG - Una educatrice torinese di una cooperativa che opera nella casa circondariale 'Lorusso e Cutugno' è stata sospesa dall'incarico per avere intrattenuto rapporti con alcuni attivisti nell'area anarco-insurrezionalista e per aver pubblicato su Facebook foto di alcuni No Tav arrestati in segno di solidarietà. Il legale, l'avvocato Roberto Lamacchia, ha chiesto ai giudici del Tar la revoca del divieto di lavorare nel carcere delle Vallette. "Per tre anni lei ha svolto la sua attività nel padiglione dei tossicodipendenti, che nulla hanno a che fare con il Movimento No Tav, e l'ha fatto con buoni risultati - ha spiegato il legale - Tutto questo non determina l'esistenza di ragioni di sicurezza tali da allontanarla dal carcere". "Voglio riavere il mio lavoro - commenta Angela - Non mi è stato nemmeno permesso di salutare i ragazzi che seguivo". Alcuni autonomi hanno organizzato un presidio di solidarietà davanti agli uffici del Tar.

15:29M5s: La Rocca, se rinviata a giudizio non mi ricandido

(ANSA) - PALERMO, 24 MAG - "Se sarò rinviata a giudizio non mi ricandiderò alle regionali, come ho già annunciato nei giorni scorsi". Lo dice Claudia La Rocca, deputata dei 5stelle che si è auto-sospesa dopo avere ricevuto l'avviso di garanzia nell'inchiesta firme false della Procura di Palermo con la quale ha collaborato ammettendo di essere stata presente nel giorno della ricopiatura degli autografi di chi aveva firmato a sostegno della lista per le comunali del 2012.

15:27Manchester: Bonino, dobbiamo resistere culturalmente

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - "Attentato a Manchester? La sicurezza al 100% rispetto ai lupi solitari è impossibile. Ci saranno stati sicuramente degli errori nella prevenzione. Non dobbiamo cedere alla paura. Non dobbiamo dargliela vinta. Dobbiamo resistere culturalmente". Queste le parole di Emma Bonino presente stamani all'Università Statale di Milano.

15:22L.elettorale: Gelmini, nessun inciucio ma accelerazione urne

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - "Nessun Nazareno bis, nessun inciucio. Silvio Berlusconi con Forza Italia è impegnato a garantire una legge elettorale in grado di portare rapidamente gli italiani alle urne. Il centrodestra non ha bisogno di continui distinguo ma di una forte azione comune che racconti agli italiani qual è il Paese che vogliamo costruire". Così Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera.

15:21Boldrini, bene Confindustria su coesione e crescita

(ANSA) - ROMA, 24 MAY - "Ho trovato molto interessante l'accento posto sulla coesione e sulla crescita, così come mi è piaciuta l'insistenza sull'importanza di investire di più sui giovani". Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini a margine dell'Assemblea di Confindustria. "Ho anche trovato importante la sottolineatura sulla necessità di rafforzare una casa comune in Europa per le aziende, che se non saranno capaci di stare insieme non avranno uno spazio in futuro", aggiunge.

15:18Calcio: serie B, una giornata a Vignali

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - Una giornata di squalifica a Vignali dello Spezia, espulso per doppia ammonizione nel primo turno dei playoff di Serie B. Il giocatore sconterà la squalifica nella prossima stagione, essendo stata la squadra ligure eliminata dal Benevento.

15:18Vaccini: Rosato, non c’era altra strada che obbligo

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - "I vaccini sono farmaci efficaci e sicuri. Hanno permesso di sconfiggere malattie terribili di cui ormai non abbiamo più memoria, come il vaiolo cancellato dalla faccia della Terra solo alcuni decenni fa. Di altre malattie infettive abbiamo sentito parlare ma non le avvertiamo più come una minaccia, anche se circolano ancora nell'Europa dell'Est. Per anni siamo stati protetti dal progresso della scienza ma ultimamente c'è stata un'inversione di rotta, ingiustificata". Lo scrive il capogruppo del Pd alla Camera Ettore Rosato in un post su Facebook rispondendo alle preoccupazioni per l'obbligo delle vaccinazioni. "Il calo delle vaccinazioni, rispetto ad altri Paesi europei, è diventato preoccupante. Gli italiani si vaccinano sempre meno contro la poliomielite, il tetano, la difterite, la rosolia, il morbillo, con un trend in discesa. Occorreva invertire la tendenza prima che fosse troppo tardi. Per affrontare questa emergenza non c'era altra strada che rendere obbligatorie le vaccinazioni".

Archivio Ultima ora