Imprenditori Foggia asserviti a mafia

(ANSA) – FOGGIA, 7 GIU – Finanzieri dello Scico e del Nucleo di Polizia tributaria di Bari, insieme ad agenti della Squadra mobile di Foggia, hanno eseguito un decreto che dispone l’amministrazione giudiziaria, per sei mesi, di tre società foggiane: La Cereal Sud srl, La nuova Capitanata società cooperativa e Fratelli Curcelli srl su disposizione del Tribunale di Foggia che ha accolto una richiesta della Dda di Bari. Le aziende sono riconducibili ai fratelli Biagio e Franco Curcelli “completamente soggiogati – è detto in una nota dell’Antimafia – dalla forza di intimidazione dei clan Sinesi-Francavilla e Moretti-Pellegrino, ai quali non solo versano periodicamente tangenti ma anche assicurano l’assunzione di personale su loro indicazione”. Le imprese sono attive nel settore della logistica e delle pulizie e annoverano tra i clienti anche la Barilla. I giudici foggiani hanno inoltre disposto il sequestro dei relativi compendi aziendali per un valore complessivo stimato di circa 30 milioni di euro.

Condividi: