Usa 2016: ultimo supertuesday in 6 Stati

(ANSA) – WASHINGTON, 7 GIU – Le primarie democratiche per la nomination alla Casa Bianca, vinte da Hillary Clinton secondo un sondaggio dell’Ap tra i superdelegati, si chiudono di fatto oggi con un ultimo supertuesday nel quale vanno al voto sei Stati ai quattro angoli del Paese: California (475 delegati), Montana (21 delegati), New Mexico (34 delegati), North Dakota (caucus, 18 delegati), South Dakota (20 delegati) e New Jersey (126 delegati). I bersagli grossi sono due: New Jersey e California. L’ex segretario di Stato, prima donna degli Usa a conquistare la nomination presidenziale, è data in ampio vantaggio nello Stato della east cost, dove i seggi sono stati aperti alle 08.00 locali (le 14.00 in Italia). Ma una sconfitta nel Golden State, lo stato più popoloso e ricco degli Usa sarebbe un segno di debolezza della sua candidatura rispetto a quella di Bernie Sanders. E il senatore del Vermont potrebbe tentare di far cambiare idea ai superdelegati alla convention, convincendoli che lui resta il candidato migliore per battere Trump.

Condividi: