Usa 2016: basta con discorsi a braccio, Trump cede al gobbo

(ANSA) – NEW YORK, 8 GIU – Dopo aver ceduto alle donazioni milionarie, Donald Trump cede anche al teleprompter. Forse nel tentativo di essere più presidenziale, il candidato repubblicano sembra aver detto addio ai discorsi a braccio e imprevedibili che tanto divertivano il pubblico e ha accettato di leggere invece da un gobbo. Il risultato? La platea si è annoiata e il magnate è diventato oggetto di derisione per il suo modo di leggere da uno schermo apparso del tutto non spontaneo. In passato Trump aveva puntato il dito contro i suoi avversari accusandoli di leggere i loro interventi invece di andare a braccio. “Hillary – aveva accusato – ha detto cose cattive su di me lette da un teleprompter, ma non c’era emozione. Non sa neanche leggere i discorsi”. Ora invece è caduto nella stessa trappola e la sua lettura ‘goffa’ ha scatenato ilarità anche su Twitter e persino le celebrità di sono prese gioco di lui.

Condividi: