L’America si ferma per l’addio ad Ali. Scoppia il caso Erdogan

Pubblicato il 10 giugno 2016 da redazione

A collage of Muhammad Ali images is displayed as a visitor is reflected in the glass while looking over a makeshift memorial to Ali at the Muhammad Ali Center Thursday, June 9, 2016, in Louisville, Ky.  (ANSA/AP Photo/David Goldman)

A collage of Muhammad Ali images is displayed as a visitor is reflected in the glass while looking over a makeshift memorial to Ali at the Muhammad Ali Center Thursday, June 9, 2016, in Louisville, Ky.
(ANSA/AP Photo/David Goldman)

NEW YORK. – Ali, Ali, Ali. E’ interminabile la catena umana che ai bordi delle strade di Louisville, in Kentucky, accompagna l’ultimo viaggio del campione verso lo storico cimitero di Cave Hill. Tutti scandiscono il suo nome, molti sono in lacrime. Le vie dove passa il corteo funebre tappezzate con petali di rosa.

L’addio al più grande di sempre – come è tornato a definirlo Barack Obama con un video postato su Facebook – è proprio come lui lo aveva immaginato: una splendida giornata di sole, e un enorme bagno di folla senza distinzione di razze, di religioni, di età.

Fuori Lousville c’è un intero Paese che per un attimo si è fermato per rendere omaggio al mito. Milioni di americani incollati davanti alla tv per seguire almeno una parte della cerimonia svoltasi nell’enorme ‘Yum Kc Center’, dove si accalcano almeno 20mila persone.

Circa 300 le personalità del mondo della politica, dello sport, dello spettacolo presenti. Tra queste l’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, incaricato dell’orazione funebre, e le star di Hollywood Billy Crystal e Will Smith, che ha magistralmente interpretato Ali sul grande schermo.

A stringersi attorno alla famiglia di Ali – dalla moglie ai nove figli, a due delle sue ex mogli – anche due eredi sul ring: Mike Tyson e Lennox Lewis. All’esterno altre migliaia di persone. Molte anche davanti alla casa natale di Ali, anch’essa sommersa di fiori e ghirlande intrecciate, per ricordare non solo il campione che ha interpretato ai massimi livelli l’arte della boxe, ma anche il campione dei diritti civili.

E altre persone ancora davanti al cimitero dove nel corso di una cerimonia privata, senza telecamere, è stata sepolta la bara di legno di ciliegio di Ali, avvolta in un velo dalla simbologia islamica.

L’unica nota stonata della giornata il caso Erdogan. Il premier turco, come il re di Giordania Abdullah II, era tra gli invitati, ma avrebbe lasciato gli Usa in fretta e furia senza partecipare alla cerimonia interreligiosa d’addio.

Il motivo? Si sarebbe offeso per quella che avrebbe definito una mancanza di rispetto da parte degli organizzatori. Cosa sia successo veramente non è chiaro. Molte le versioni che circolano sui media, tra cui quella che ad Erdogan non sia stato permesso di porre sulla bara di Ali un pezzo di stoffa proveniente dalla Kaaba, l’antica costruzione al centro della Mecca, il luogo più sacro dell’Islam.

Altri invece parlano di un Erdogan infuriato perché gli sarebbe stato negato il permesso di leggere un passo del Corano durante la cerimonia. Come non bastasse, si sarebbe verificato anche un parapiglia tra le guardie del corpo del presidente turco e alcuni agenti del Secret Service.

Un episodio al limite dell’incidente diplomatico, visto che il Secret Service è il corpo votato alla protezione delle più alte cariche dello stato americano a partire dal presidente e dagli ex presidenti degli Stati Uniti.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

09:21Terremoto Ischia: Marini, Umbria vicina a gente Ischia

(ANSA) - PERUGIA, 22 AGO - L'Umbria ferita dal terremoto di un anno è solidale con Ischia colpita dal sisma. Lo ha sottolineato la presidente della Regione Catiuscia Marini con un post su Facebook dopo la scossa che ha provocato vittime e crolli. "Vicini alla popolazione di Ischia, comprendendo profondamente la paura che ti avvolge e lo smarrimento che ti assale, solidarietà dalla nostra Umbria provata e consapevole" ha scritto Marini. Oltre che alla popolazione, la presidente si è detta "vicina alle istituzioni e a tutti i corpi dello stato che in queste prime ore si occupano del salvataggio e della messa in sicurezza dei cittadini". "Comprendo bene - ha concluso Marini - lo sforzo a cui si è sottoposti". (ANSA).

08:41Afghanistan:Trump, mio istinto per ritiro ma creerebbe vuoto

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Donald Trump ha illustrato in diretta tv la sua nuova strategia per l'Afghanistan senza fornire numeri sull'aumento delle truppe, "per non favorire il nemico". Tuttavia, secondo Fox news che cita un alto dirigente della Casa Bianca, Trump ha autorizzato l'invio di altri 4.000 soldati nel Paese. I nuovi pilastri sono carta bianca ai comandanti sul terreno senza fissare termini temporali, più sanzioni contro i network terroristici, monito al Pakistan perchè cessi di proteggere gli estremisti e al governo di Kabul per fare le riforme perchè "il nostro sostegno non è un assegno in bianco". Il presidente ha sostenuto che un ritiro rapido creerebbe un vuoto che verrebbe riempito subito dai terroristi, come prima dell'11 settembre.

05:09Terremoto Ischia: estratto vivo bimbo sette mesi

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 22 AGO - E' stato estratto vivo il neonato di sette mesi rimasto intrappolato sotto le macerie di una casa crollata a Casamicciola, ad Ischia, in seguito al terremoto. Lunghissimo applauso dei soccorritori che dicono 'sta benissimo'. La mamma è corsa sulle macerie per andargli incontro. Ora si scava per estrarre i suoi fratellini.

04:06Terremoto Ischia: ultimo bilancio, due donne le vittime

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 22 AGO - Al momento sale a due morti, quattro persone tratte in salvo e tre bimbi ancora sotto le macerie il bilancio del terremoto che ieri sera ha colpito il comune di Casamicciola, sull'isola di Ischia. Poco dopo mezzanotte un uomo ed una donna sono stati estratti vivi dalle macerie, poi è stata salvata un'anziana risultata ferita. Poco fa, tratto in salvo anche il papà dei bimbi che sono ancora sotto le macerie.

01:33Barcellona: a Ciampino bare italiani avvolte da tricolore

(ANSA) - CIAMPINO, 22 AGO - I feretri di Luca Russo e Bruno Gulotta, vittime dell'attentato di Barcellona, sono sbarcati all'aeroporto militare di Ciampino avvolti dal tricolore. dal Boeing dell'Aeronautica sono scesi prima 13 familiari che hanno viaggiato con le salme dei propri congiunti, accompagnati dal sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola, e dal Capo dell'Unità di crisi della Farnesina, Stefano Verrecchia, assieme ad alcuni funzionari del ministero degli Esteri che hanno seguito tutte le fasi del rientro delle due salme in Italia. I due carri funebri si sono poi stati benedetti dal cappellano militare, don Salvo Nicotra. Quindi si è avvicinato il capo dello Stato, Sergio Mattarella, rimanendo in piedi a qualche metro di distanza in raccoglimento. In un clima di profondo ma composto dolore, è stata la volta, a turno, dei familiari di Russo e Gulotta. Alcuni si sono avvicinati ai feretri e li hanno accarezzati. I carri funebri hanno poi lasciato lo scalo per il policlinico Gemelli per lo svolgimento dell'autopsia.

01:19Terremoto a Ischia: Ingv, 4.0 nuova stima magnitudo

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Al momento il valore di 4.0 è la stima più attendibile della magnitudo terremoto avvenuto a Ischia. Il valore è riportato sul sito dell'Ingv e si riferisce alla magnitudo calcolata sulla base della durata dell'evento (MD). Il precedente valore di 3.6 si riferiva invece alla magnitudo locale (ML). I sismologi del Centro Nazionale Terremoti dell'Ingv sono al lavoro per calcolare il valore definitivo. Il primo valore della magnitudo, pari a 3.6, è stato calcolato in modo automatico, come sempre quando si verifica un terremoto. Il nuovo valore di 4.0 si è basato sui dati rilevati dalla rete simica dell'Osservatorio Vesuviano dell'Ingv, che ha quattro stazioni a Ischia. Il valore definitivo della magnitudo, chiamato magnitudo momento, viene calcolato dai ricercatori e si basa sulla stima del momento sismico, ossia su una durata più ampia del sismogramma. Insieme alla nuova stima, la rete sismica dell'Osservatorio Vesuviano ha permesso di ricalcolare la profondità dell'evento da dieci a cinque chilometri.

01:09Terremoto Ischia: 25 feriti, tre dispersi, un morto

(ANSA) - NAPOLI, 22 AGO - Venticinque feriti (dei quali due in pericolo di vita), tre persone disperse, una donna deceduta: è l'ultimo bilancio delle conseguenze del terremoto registrato poco prima delle 21 nell'isola di Ischia secondo quanto riferiscono fonti del Comando provinciale dei carabinieri.

Archivio Ultima ora