Mein Kampf in regalo con il Giornale, sdegno di ebrei e Israele

Pubblicato il 10 giugno 2016 da redazione

main

ROMA. – “Domani in regalo il Mein Kampf”. Il Giornale pubblicherà in allegato il manifesto politico di Adolf Hitler. Pubblicizzata oggi sulle pagine dello stesso quotidiano diretto da Alessandro Sallusti, l’iniziativa suscita polemiche e sdegno tra gli ebrei italiani e in Israele, ma non solo.

“Un fatto squallido, lontano anni luce da qualsiasi logica di studio e approfondimento della Shoah”, ha commentato il presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane, Renzo Gattegna, definendo “indecente” l’operazione del Giornale.

“Sorpresa” è invece stata espressa dall’ambasciata israeliana a Roma. “Se ce lo avessero chiesto – hanno riferito fonti della sede diplomatica all’Ansa – avremmo consigliato di distribuire libri molto più adeguati per studiare e capire la Shoah”.

Da Israele il direttore del Centro Wiesenthal di Gerusalemme, Efraim Zurroff, ha infine condannato l’operazione commerciale: “Che qualcuno abbia pensato di usare il ‘Mein Kampf’ per accrescere le vendite è un fatto senza precedenti e allarmante”, ha detto. “A quanto pare – ha aggiunto – quel giornale ha fiutato che c’è richiesta, che sia curiosità o identificazione”.

Il direttore Sallusti ha provato a smorzare le polemiche, “tutte legittime, alcune comprensibili”: “Vogliamo far conoscere l’origine della più grande tragedia del Novecento condannando nella maniera più assoluta un’ideologia su cui il nostro giudizio è chiarissimo”, ha sottolineato. Insomma, far capire “dove e perché è nato il male assoluto”.

L’edizione pubblicata domani – ormai scaduti, dopo 70 anni, i diritti d’autore – sarà quella integrale e originale italiana del 1937 (il ‘Mein Kampf’ fu scritto tra il ’25 e il ’27), con un’introduzione storica e critica di Francesco Perfetti, docente di Storia contemporanea all’Università Luiss di Roma.

Il libro sarà distribuito in allegato al primo volume di una nuova collana storica del Giornale – che comincia con la ‘Storia del Terzo Reich’ di William Shirer – al prezzo di 11,90 euro. “Piaccia o no, il Mein Kampf è un documento storico importante. Se all’epoca fosse stato letto con più attenzione molte cose si sarebbero potute evitare e prevenire”, ha spiegato Perfetti all’Ansa.

E la scelta di pubblicare l’edizione del 1937, ha aggiunto, “serve proprio a dare il senso di quel momento storico”, comunque da accompagnare con “una rilettura storica e critica” come quella di Shirer.

Si tratta invece di una decisione “assurda” per lo studioso Frediano Sessi, secondo il quale andrebbe al contrario pubblicata non l’edizione del ’37 ma “una versione critica e soprattutto annotata”. Come quella uscita lo scorso gennaio in Germania, dove le 3.500 note critiche realizzate da un pool di studiosi di diverse discipline superano il testo scritto dal Fuhrer: due terzi del libro è infatti costituito da introduzioni, commenti, indici, richiami.

“Sarebbe utile per tutti – ha sottolineato Sessi – faticoso ma necessario”. “Difficile considerare la distribuzione gratuita del Mein Kampf un arricchimento culturale. Va maneggiato con cura, non letto sotto l’ombrellone”, ha infine commentato su twitter il presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti Enzo Iacopino.

(di Laurence Figà-Talamanca/ANSA)

Ultima ora

02:41Manchester: esplosione a concerto, forse terrorismo

(ANSA) - LONDRA, 23 MAG - Paura e sangue in Gran Bretagna, nella Manchester Arena, dove una potente esplosione ha causato morti e feriti. L'episodio è trattato dagli inquirenti come un fatto di terrorismo. Alcune testimonianze fanno riferimento ad almeno "20-30 persone" viste a terra. L'episodio, descritto subito dagli investigatori come "un serio incidente", ha tutta l'aria di essere un attacco compiuto con un ordigno, anche se al momento non vi sono conferme. E' avvenuto ieri sera subito dopo la fine di un concerto di Ariana Grande - pop star americana 24enne, rimasta illesa secondo una sua portavoce - e ha scatenato il panico fra la gente. La struttura, la più grande arena indoor d'Europa, con una capienza di oltre 21.000 posti, era affollata soprattutto di giovani e giovanissimi. Immagini registrate da testimoni oculari hanno mostrato scene di terrore, con urla seguite dal fuggi fuggi generale. Mentre la polizia accorreva in forze e così pure i mezzi di soccorso.

01:47Wp, Trump sollecito’ aiuto due capi 007 contro Fbi

(ANSA) - WASHINGTON, 23 MAG - Donald Trump chiese invano lo scorso marzo ai capi di due agenzie di intelligence di negare pubblicamente l'esistenza di qualsiasi prova di collusione tra il suo entourage e i russi per smontare l'inchiesta dell'Fbi. Lo rivela il Wp citando due dirigenti americani attuali e due ex. La richiesta fu rivolta a Daniel Coats, capo della National Intelligence (Dia), e all'ammiraglio Michael S. Rogers, direttore della National Security Agency (Nsa).

01:44Manchester: morti e feriti a concerto

(ANSA) - LONDRA, 22 MAG - Ci sono alcuni morti e feriti a causa dell'incidente avvenuto in serata alla Manchester Arena, dove e' stata udita 'almeno una esplosione' che ha scatenato il panico fra migliaia di persone subito dopo la conclusione di un concerto della cantante americana Ariana Grande. Lo riferisce la polizia della città britannica. Stando alle prime informazioni l'esplosione sarebbe avvenuta nella zona delle biglietterie, subito fuori dall'arena, che può contenere circa 20.000 spettatori.

01:44Svezia: tracce esplosivo in borsa, evacuato scalo

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - E' stato evacuato in Svezia l'aeroporto internazionale di Goteborg Landvetter, dopo che in un bagaglio lasciato incustodito sono state rilevate tracce di esplosivo. La borsa abbandonata era nell'area partenze, che è stata subito evacuata, transennata e raggiunta da polizia e artificieri. L'allarme è scattato verso le 21 di ieri. Il bagaglio sospetto è stato trovato vicino a un banco informazioni e dopo che la sicurezza non è riuscita a trovarne il proprietario sono scattati gli accertamenti, dai quali è risultata la presenza di tracce di esplosivo. La polizia svedese afferma che per ora non si può parlare di una situazione di "minaccia effettiva", ma le indagini sono ancora in corso.

23:47Calcio: Quagliarella, a Schick dico di restare alla Samp

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Consiglio a Schick di restare un altro anno alla Sampdoria per confermare quanto di buono fatto e continuare a crescere. Non ho mai giocato con un calciatore simile". Fabio Quagliarella, vincitore del 22esimo 'Premio Gentleman', suggerisce al suo compagno di aspettare a lasciare Genova, ma concede un indizio sull'altro oggetto del desiderio del mercato, Muriel: "Muriel è nell'età giusta per poter partire se ci sono delle richieste che soddisfano il presidente. Contro l'Udinese non ha fatto una cosa bella, ma si è reso conto dell'errore. Non c'è stato alcuna rissa con Danilo e alla fine ha chiesto scusa". Quagliarella conferma il suo desiderio di restare alla Samp ("ho ancora due anni di contratto") e spende parole al miele per Francesco Totti: "E' una leggenda. Sono orgoglioso si averci giocato contro. Un ragazzo eccezionale, c'e solo da togliersi il cappello. Non mi permetto di dire nulla a Spalletti, ma Totti non va trattato così".

23:44Calcio: Montella, il Milan vuole tenere Donnarumma

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Il rinnovo di Donnarumma? So che la società sta facendo degli sforzi enormi per riconoscere le grandi qualità di Gigio. Voglio bene come a un figlio a Donnarumma, ma ora deve fare una scelta e capire cosa vuole fare da grande perché é anche diventato maggiorenne. Ma con la massima serenità perché la società sta facendo di tutto per tenerlo". Così Vincenzo Montella a margine del 22esimo Premio Gentleman, parla delle trattative per il rinnovo di Donnarumma, ma non svela nulla su chi sarà il prossimo centravanti del Milan: "Chi sarà il prossimo numero 9 tra Keita, Kalinic e Morata? Forse nessuno dei tre. La maglia numero 9 è di Lapadula e per il momento se la tiene lui".

23:15Calcio: Pescara batte Palermo 2-0

(ANSA) - PESCARA, 22 MAG - Il Pescara ha battuto 2-0 il Palermo nel posticipo della 37/a giornata della serie A di calcio, partita che ha messo di fronte due formazioni già retrocesse. Gli abruzzesi sono passati in vantaggio al 15' con la prima rete in A del croato Robert Muric. Nel finale dell'incontro è giunto il raddoppio siglato dal suo sostituto, il romeno Mitrita. Il Pescara ha così vinto la terza partita in campionato.

Archivio Ultima ora