Sicurezza: primo prelievo Dna dopo istituzione banca dati

(ANSA) – ROMA, 11 GIU – Ieri mattina, il giorno stesso dell’entrata in vigore del regolamento attuativo della legge che ha istituito la Banca dati nazionale del dna, nel laboratorio del carcere romano di Regina Coeli è stato fatto il primo prelievo del campione biologico da parte del personale della Polizia penitenziaria. Lo fa sapere il Dap. Personale del Dap e della Polizia scientifica si è recato presso l’istituto romano per fornire l’ausilio e il supporto all’avvio dell’attività. Gli operatori della Polizia penitenziaria di Regina Coeli hanno svolto le operazioni di prelievo e hanno portato a compimento l’intera procedura con esito positivo. Alle 19 di ieri erano 138 i prelievi realizzati in tutti gli istituti penitenziari italiani.

Condividi: