Merkel in Cina, preoccupata per ong e produzione acciaio

(ANSA) – BERLINO, 11 GIU – La cancelliera tedesca Angela Merkel, attesa domani a Pechino, ha annunciato che durante la sua nona visita in Cina solleverà le preoccupazione sulla nuova legge cinese sulle ong e riguardo alla sovrapproduzione dell’acciaio che mette in difficoltà i Paesi dell’Ue. Nel suo video messaggio del sabato, Merkel ha detto che lancerà un appello affinché il lavoro delle fondazioni politiche e di altri gruppi “non venga influenzato troppo negativamente” dalle nuove norme. La legge, che entrerà in vigore l’anno prossimo, pone le ong straniere sotto la diretta supervisione della polizia e impone loro di dichiarare da dove provengono i loro fondi e come vengono spesi.

Condividi: