Usa: star di ‘The Voice’ era in mirino killer

(ANSA) – WASHINGTON, 11 GIU – La cantante pop Christina Grimmie è stata uccisa mentre firmava autografi dopo un concerto da un uomo arrivato a Orlando da un’altra città, armato di due pistole, con l’intenzione di ucciderla. Poi il killer si è suicidato nonostante il fratello dell’artista avesse tentato di fermarlo. Lo ha reso noto John Mina, capo della polizia locale in una conferenza stampa, senza rendere noto le generalità dell’aggressore. “Sembra un omicidio commesso da un folle”, ha aggiunto.

Condividi: