Germania: Gabriel paragona i populisti di AfD ai nazisti

(ANSA) – ROMA, 12 GIU – Il vice cancelliere tedesco Sigmar Gabriel ha paragonato il partito anti-immigrati Alternative fur Deutschland (AfD) ai nazisti, accusando i suoi membri di voler riportare la società tedesca agli anni ’60. In alcune dichiarazioni ai media tedeschi – riferisce il Guardian – l’esponente socialdemocratico ha affermato che i populisti di AfD stanno cercando di provocare una reazione con le loro posizioni contro i migranti e contro i musulmani. “Tutto quello che dicono, l’ho già sentito da mio padre, che è stato nazista fino all’ultimo respiro”, ha aggiunto Gabriel. Lo scorso mese il vice presidente di AfD Alexander Gauland ha scatenato una bufera di polemiche affermando che in Germania la gente non avrebbe voluto Jerome Boateng, la stella della nazionale di calcio nata a Berlino da padre ghanese, come vicino di casa. La leader del partito Frauke Petry si è dovuta scusare con Boateng, ma lei stessa aveva scatenato un putiferio affermando che la polizia avrebbe dovuto usare le pistole contro i migranti irregolari.

Condividi: