Minoranza Pd, no a Presidenzialismo del Premier

(ANSA) – ROMA, 12 GIU -“Ieri il premier Matteo Renzi si è detto favorevole a imporre per legge il limite dei due mandati al presidente del consiglio. Si avanza a grandi passi verso un inedito presidenzialismo del premier senza equilibri e contrappesi: avremmo un capo del governo che nomina i parlamentari, che controlla gli organi di garanzia e, se vuole, si scrive la sua costituzione a colpi di maggioranza e di plebisciti; il tutto condito da una legge elettorale come l’Italicum che trasforma i parlamentari in un’appendice dell’esecutivo perché premia il vincitore con una quota di deputati non scelti dagli elettori”. Lo afferma il senatore della minoranza Pd Miguel Gotor.

Condividi: