Polveri carbone Enel: pm chiede 13 condanne e 2 prescrizioni

(ANSA) – BARI, 13 GIU – Il pm del Tribunale di Brindisi, Giuseppe De Nozza, ha chiesto al termine della requisitoria la condanna a 3 anni di reclusione per 13 dei 15 imputati nel processo per la diffusione di polvere di carbone dal nastro trasportatore e dal carbonile della centrale Enel Federico II di Cerano (Brindisi). Solo per Sandro Valery, responsabile protempore area business Enel Produzione, e Luciano Mirko Pistillo, due dei 13 manager Enel a processo insieme a due imprenditori locali, la pubblica accusa ha invocato la pronuncia di non doversi procedere per estinzione dei reati per prescrizione. Il processo è iniziato nel dicembre del 2012. Le persone coinvolte rispondono di danneggiamento e di getto pericoloso di cose.

Condividi: