Euro: Marsiglia, 150 russi venuti per battersi

(ANSA) – ROMA, 13 GIU – Un gruppo di “150 hooligan russi estremamente addestrati” sono “venuti a Marsiglia per battersi”: lo ha detto il procuratore di Marsiglia Brice Robin, dopo i gravi incidenti del fine settimana in occasione di Inghilterra-Russia. Robin ammette però che la polizia non è riuscita ad arrestarne nemmeno uno: “Stiamo ancora esaminando le immagini della videosorveglianza per identificare gli autori delle violenze”. In totale, invece, dall’inizio degli incidenti fra tifosi a Marsiglia, sono state fermate venti persone. Oggi ne vengono giudicate dieci per direttissima: sei britannici, un austriaco e tre francesi. Per quanto riguarda i feriti durante gli scontri protrattisi per 3 giorni, se ne contano 35, “quasi tutti di nazionalità inglese”. Uno di loro è in condizioni molto gravi, anche se stabili.

Condividi: