Calcio: Petrachi, il Torino non è costretto a vendere

(ANSA) – ROMA, 13 GIU – “Ad oggi non abbiamo ricevuto offerte ufficiali per Bruno Peres e non siamo costretti a darlo via. Se lui è contento di restare, noi siamo ancora più felici di tenerlo”. Il direttore sportivo del Torino, Gianluca Petrachi, fa il punto sul mercato granata in occasione della presentazione del neoallenatore Sinisa Mihajlovic. “Non siamo nelle condizioni di dover vendere”, ribadisce il dirigente, che parla anche della situazione di capitan Glik: “Ad oggi l’unica squadra che lo ha chiesto ha presentato un’offerta che non abbiamo ritenuto congrua. Se Kamil ci chiederà di andar via, valuteremo le offerte: se saranno congrue, potrebbe partire, ma dovrà essere lui a chiederlo”. Gli Europei “stanno rallentando il mercato – aggiunge poi Petrachi – Molti club attendono di valutare come evolvono certe situazioni”. Il torneo, però, può essere anche una vetrina: “Può darsi che ci vada qualche mio collaboratore – concede Mihajlovic – Lì ci sono tanti talenti. Uno lo avevamo anche preso, ma poi ce l’hanno soffiato”.

Condividi: