Strage Orlando: proprietaria Pulse, sono devastata

(ANSA) – ROMA, 13 GIU – “Come chiunque nel Paese, sono devastata dai terribili fatti. Il Pulse, e gli uomini e le donne che vi lavorano, sono stati la mia famiglia per quasi 15 anni. Sin dall’inizio, il Pulse è stato un luogo di amore e accettazione per la comunità Lgbtq”. Lo scrive Barbara Poma, la proprietaria italo-americana del locale di Orlando teatro della terribile strage, sul sito del Pulse. “Voglio esprimere – prosegue la scritta su uno sfondo nero – la mia profonda tristezza e le mie condoglianze a tutti coloro che hanno perso una persona cara. Sappiate che il mio cordoglio e il mio cuore sono con voi”.

Condividi: