Scontri 1 maggio: tre condanne e un’assoluzione

(ANSA) – MILANO, 14 GIU – Tre condanne e un’assoluzione. Si è concluso così il processo con rito abbreviato per la guerriglia urbana del 1 maggio del 2015 a Milano durante in corteo contro l’Expo. L’accusa principale di devastazione, però, ha retto per un solo giovane antagonista che è stato condannato a tre anni e otto mesi, mentre altri due a pene fino a due anni e due mesi per il reati di resistenza a pubblico ufficiale. Un quarto antagonista è stato assolto da tutte le accuse e per lui e un altro imputato è stata revocata la misura degli arresti domiciliari.

Condividi: