Pistorius: il padre di Reeva, la mia famiglia devastata

(ANSA) – PRETORIA, 14 GIU – In un tribunale della Corte Suprema di Pretoria, il padre di Reeva Steenkamp ha oggi testimoniato che la sua famiglia è stata “devastata” dall’uccisione di sua figlia Reeva da parte di Oscar Pistorius, nel 2013. In tutto il procedimento, è stata la sua prima testimonianza. Nel corso dell’udienza davanti alla Corte Suprema di Pretoria, in cui si deciderà la pena che l’ex atleta paraolimpico dovrà scontare dopo essere stato ritenuto colpevole dell’omicidio della sua fidanzata Reeva Steenkamp, Barry Steenkamp ha affermato che la morte di sua figlia ha contribuito ai suoi problemi cardiaci e di salute in generale. Spesso ancora immagina, ha detto, come sua figlia Reeva “debba aver provato una grande paura” e un grande dolore, poco prima di morire. Pistorius rischia fino a 15 anni di carcere, dopo che a dicembre la Corte d’Appello ha ribaltato la sentenza di omicidio colposo, riconoscendolo colpevole di ‘omicidio volontario’. L’udienza dovrebbe proseguire fino al 17 giugno.

Condividi: