Strage Orlando: sopravvissuti, killer rideva mentre sparava

(ANSA) – NEW YORK, 14 GIU – Alcuni dei sopravvissuti della strage al Pulse di Orlando raccontano che Omar Mateen rideva mentre gli ostaggi lo imploravano di non ucciderli. “Rideva, e quel suono rimarrà nella mia testa per sempre”, ha spiegato alla Cnn Norman Casiano, 25 anni. “Era pura malvagità”, ha aggiunto, spiegando che il killer sembrava soddisfatto, perchè stava portando a termine il suo obiettivo. Un altro ragazzo ha raccontato invece di aver sentito Mateen mentre chiamava il 911 (il pronto intervento americano) per dichiarare la sua fedeltà all’Isis, precisando che si è salvato perchè si è finto morto.

Condividi: