Vatileaks: sentenza a inizio luglio, udienze il 4, 5 e 6

Pubblicato il 14 giugno 2016 da ansa

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 14 GIU – Il processo ‘Vatileaks 2’ sulla fuga delle carte segrete vaticane si avvia verso la conclusione. La sentenza arriverà a inizio luglio. Con la 17/ma udienza, in cui l’imputato e giornalista Gianluigi Nuzzi ha fatto una sua dichiarazione spontanea e in cui sono stati sentiti i due periti informatici Paolo Atzeni e Stefano De Nardis, si è conclusa la fase dibattimentale. Per l’ultima parte del procedimento in aula, per le requisitorie dell’accusa, le arringhe dei difensori e per la camera di consiglio e la sentenza, d’accordo con le parti il Tribunale presieduto da Giuseppe Dalla Torre ha fissato le date delle tre ultime udienze, che saranno il 4 (alle 15.30), il 5 e il 6 luglio prossimi (queste ultime due alle 9.30). Intanto, dopo una detenzione durata oltre sette mesi (con una parentesi agli arresti domiciliari) mons. Lucio Vallejo Balda, uno dei principali imputati del processo è in stato di semilibertà. Nato, invece, il figlio dell’altra imputata, Francesca Chaouqui.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

22:55Vaticano: processo, Spina, “Bertone chiarì col Papa”

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 21 SET - La vicenda della ristrutturazione dell'attico del Segretario di Stato emerito, con soldi della Fondazione Bambino Gesù, era stata chiarita dallo stesso cardinale Tarcisio Bertone, "di persona, con il Santo Padre". Lo ha riferito nel corso dell'interrogatorio Massimo Spina, ex tesoriere della Fondazione Bambino Gesù, accusato di peculato. "Me lo disse il presidente Profiti dopo il clamore mediatico" sulla vicenda nel maggio 2014. "Avevo un compito di carattere esecutivo, dovevo dare costante contezza contabile della situazione finanziaria della Fondazione Bambino Gesù"; "Non disponevo neanche di un centesimo"; "Non potevo neanche comprare una penna". E' questa la linea di difesa dell'ex tesoriere del Bambino Gesù, Massimo Spina, accusato con l'ex presidente Giuseppe Profiti, di peculato per la destinazione di 422mila euro della Fondazione per la ristrutturazione dell'appartamento del cardinale Tarcisio Bertone, ex Segretario di Stato.

22:47Tennis: Laver Cup, si parte con Cilic-Tiafoe

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Saranno Marin Cilic e Frances Tiafoe a inaugurare domani la prima edizione della Rod Laver Cup, il nuovo format del tennis che vedrà a Praga i campioni della racchetta difendere i colori dell'Europa da una parte e del resto del mondo dall'altra, sulla falsariga della Ryder Cup golfistica. I capitani dei due team, Bjorn Borg per l'Europa e John McEnroe per il Resto del mondo hanno comunicato le loro scelte per la giornata d'esordio che, oltre al croato e allo statunitense, vedrà scendere in campo Dominic Thiem (Europa) e John Isner (Mondo) e nella sessione serale Alexander Zverev (Europa) contro Denis Shapovalov (Mondo) e il primo doppio, Tomas Berdych/Rafa Nadal (Europa) contro Nick Kyrgios/Jack Sock (Mondo). Roger Federer, tra i più attesi nel team Europa, riposerà nella prima giornata. Sede dei match, da domani a domenica, il veloce indoor della O2 Arena della capitale ceca. La formula del torneo prevede tre giorni di incontri, con 3 singolari e un doppio al dì, e un doppio decisivo in caso di parità.

22:44Tedesca violentata: ci sarebbe una foto del sospettato

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Ci sarebbe un sospettato per la violenza subita da una cittadina tedesca alcune notti fa a Villa Borghese, nel cuore di Roma. Secondo quanto si è appreso, durante un'attività di controllo nel parco sarebbe stata scattata una foto di un uomo con tratti e abbigliamento che coincidono con la descrizione della vittima.

22:29Pedofilia: lieve sconto di pena all’ex prete Inzoli di Crema

(ANSA) - CREMONA, 21 SET - Mauro Inzoli, ex capo di Comunione e Liberazione di Cremona e fondatore del Banco Alimentare, spretato lo scorso maggio, oggi si è visto ridurre dalla corte d'appello di Brescia la condanna a 4 anni, 7 mesi e 10 giorni di reclusione contro i 4 anni e 9 mesi che gli erano stati inflitti dal giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Cremona. Inzoli, soprannominato 'don Mercedes' per la sua passione ostentata per le auto di lusso, era accusato di abusi sessuali su cinque minorenni, il più giovane di 12, il più grande di 16. La sentenza è stata pronunciata nel giorno in cui papa Francesco prometteva che non concederà la grazia ai preti colpevoli di pedofilia nel discorso pronunciato alla Pontificia Commissione per la tutela dei minori. Il Pontefice ha oggi fatto riferimento proprio al caso di Inzoli, di 67 anni, che è stato anche parroco della Santissima Trinità a Crema (Cremona). Gli abusi furono compiuti tra il 2004 e il 2008.

22:24Scuola: dà 9 a tutti gli studenti, insegnante a processo

(ANSA) - VARESE, 21 SET - Per mesi non avrebbe programmato verifiche o interrogazioni in classe assegnando, alla fine dell'anno, come voto 9 a tutti gli studenti. L'insegnante, 40 anni, è stata rinviata a giudizio a Varese con l'accusa di falso. L'episodio è avvenuto nell'anno scolastico 2014-15 al liceo scientifico Ferraris di Varese. La segnalazione è partita dalla dirigenza scolastica, che ha riscontrato anomalie nei voti assegnati dall'insegnante di matematica e fisica, che non lavora più nell'istituto.

22:15Messico: non c’é nessuna bambina fra macerie scuola

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 21 SET - Non c'è nessuna bambina chiamata Frida o Frida Sofia intrappolata sotto le macerie della scuola elementare Enrique Rebsamen, crollata per il terremoto che ha scosso Citta' del Messico. Lo ha detto il sottosegretario messicano per la Marina, Angel Enrique Sarmiento. Non ci sono bambini, ha spiegato. Se vi è un sopravvissuto sotto le macerie si tratterebbe di una persona adulta, probabilmente che era impiegata nella scuola.

21:55Calcio: Juventus, noie muscolari per Hoewedes

(ANSA) - ROMA, 21 SET - La fortuna non aiuta Benedikt Hoewedes: dopo aver dedicato il suo primo mese nella Juventus a recuperare la forma fisica, il tedesco ha riportato un risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra, la cui entità verrà approfondita con esami strumentali nei prossimi giorni. Niente derby, dunque, sabato per il difensore, che avrebbe potuto far rifiatare qualcuno.

Archivio Ultima ora