Euro 2016: Tavecchio, ascolti? calcio unico fattore coesione

(ANSA) – MONTPELLIER (FRANCIA), 14 GIU – “L’augurio e’ di ritrovarci in finale a Parigi con la Francia”. Dal palco di Casa Azzurri, Carlo Tavecchio rivolge al sindaco di Montpellier un gesto di cortesia. “Era un modo gentile di ricambiare la loro ospitalità – ha detto il presidente federale, a margine di una serata di presentazione della città sede del ritiro dell’Italia. “Ma noi sogniamo in grande, e non solo da ora che abbiamo battuto il Belgio: l’ho detto, l’Italia gioca sempre per vincere, mai per arrivare seconda”. Il presidente Figc ha anche commentato gli ascolti tv: “Diciannove milioni? Nonostante le critiche, il calcio resta l’unico fattore di coesione sociale. Voglio fare un applauso alla civilita’ dei nostri tifosi, per le strade di Lione e allo stadio, dove erano 15.000”. Quanto alla squadra, “abbiamo festeggiato due ore, una festa controllata, poi si e’ tornati a lavorare, in linea con la serieta’ dell’allenatore: e’ una squadra che non soffrira’ di invidie al suo interno, e non avra’ prim’attori”.

Condividi: