Calcio: Uefa, il Kosovo giochi a Pristina le qualificazioni

(ANSA) – ROMA, 15 GIU – Per motivi di sicurezza e infrastrutturali, l’Uefa ha vietato alla Nazionale del Kosovo di giocare a Kosovska Mitrovica gli incontri di qualificazione ai Mondiali del 2018 in Russia. Kosovska Mitrovica è il principale centro del nord del Kosovo, la parte abitata in maggioranza da serbi e che per questo registra una costante tensione interetnica con incidenti e provocazioni fra kosovari serbi e kosovari albanesi. Secondo il quotidiano “Zeri”, anche i militari della Kfor della Nato non sarebbero in grado di garantire le migliori condizioni di sicurezza e quindi la Nazionale del Kosovo, nel caso non fosse disponibile lo stadio di Pristina, sarebbe costretta a giocare all’estero. Dopo l’ammissione in Uefa e Fifa, il Kosovo è stato inserito nel gruppo I delle qualificazioni mondiali insieme a Croazia, Turchia, Ucraina, Islanda e Finlandia, con gare a partire da settembre.

Condividi: