Farmacista suicida, Pm Giovannini verso giudizio al Csm

(ANSA) – BOLOGNA, 16 GIU – Il Pg della Cassazione Pasquale Ciccolo ha chiuso l’istruttoria e ha chiesto al Csm la fissazione di un’udienza per il procedimento disciplinare nei confronti di Valter Giovannini, procuratore aggiunto di Bologna. Il giudizio, come riportano quotidiani locali, riguarderà il caso di Vera Guidetti, farmacista 63enne che si tolse la vita iniettandosi insulina dopo aver ucciso la madre: furono trovate l’11 marzo. Guidetti il 9 marzo era stata sentita dal magistrato come testimone, nell’ambito di un’indagine su un furto di gioielli: nel giorno della sua morte fu trovato un biglietto su cui aveva scritto che Giovannini non le aveva creduto e che l’aveva trattata come una criminale. Il Pg aveva avviato l’azione disciplinare inviando al magistrato un atto di incolpazione dove gli si contesta in sostanza di aver sentito la donna senza garanzie difensive in Questura e di essersi intromesso in seguito nell’attività del pm di turno, quando si recò a casa della donna, informato del ritrovamento del cadavere. (ANSA).

Condividi: