Brexit: Juncker, evitarla ma Ue non è in pericolo morte

(ANSA) – SAN PIETROBURGO, 16 GIU – Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ha chiesto agli “amici britannici” di non abbandonare l’Ue perché altrimenti “si aprirà un periodo di incertezza nell’Ue e nel mondo”. Ma se la Brexit dovesse materializzarsi, “l’Ue non sarebbe in pericolo di vita e il percorso di integrazione continuerebbe, anzi verrebbe aumentato”. Junker ha concluso: “abbiamo affrontato molte crisi non ne abbiamo bisogno di un’altra”.

Condividi: