Scontro sulla legge di cittadinanza. Quando l’approverà il Senato?

Pubblicato il 16 giugno 2016 da redazione

Italia sono anch'io

Italia sono anch’io

ROMA. – Scontro fra la presidente della Camera Laura Boldrini e Forza Italia sulla legge per la cittadinanza. Un fronte sul quale l’Italia “è fuori tempo massimo” secondo la presidente della Camera, dove il nuovo ius soli temperato è stato approvato ad ottobre e ora dunque il Senato deve esaminarlo “in fretta”.

“Non è – dice infatti la Boldrini – la legge ideale, ma è comunque una svolta. Il nostro Paese invecchia e dobbiamo incentivare le politiche alla famiglia e riconoscere che ci sono nuovi italiani”.

Ma Forza Italia non ci sta e attacca Boldrini nel metodo e nel merito. Paolo Romani, presidente dei senatori di Forza Italia, definisce “deplorevole” il fatto che la presidente della Camera “pretenda di dettare l’agenda del Senato”.

“Il provvedimento – aggiunge – va cambiato radicalmente. E noi ci batteremo in Aula”. D’altro canto, evidenzia il vicepresidente di Montecitorio Simone Baldelli (FI), il Senato “ha tutto il diritto di discutere, esaminare, modificare, approvare o respingere il provvedimento, nei tempi che autonomamente deciderà di darsi”.

A Palazzo Madama, il provvedimento è stato incardinato in commissione Affari Costituzionali subito dopo l’ok dei deputati (con il no di FI, FdI e Lega e l’astensione di M5S) ma, dopo essere stato discusso fra dicembre e aprile in qualche seduta e aver visto il termine degli emendamenti fissato al 27 dello stesso mese, è poi sparito dal calendario dei lavori.

A scendere in campo a fianco della Boldrini è però solo il presidente della commissione Affari Sociali della Camera Mario Marazziti (Democrazia Solidale-CD), primo firmatario e sostenitore di un disegno di legge in materia di cittadinanza presentato nel 2004, che spera che il Parlamento possa dare il via libera definitivo al testo entro l’anno.

Per il resto, si registrano le voci contrarie degli azzurri, a partire dal vicepresidente di Palazzo Madama, Maurizio Gasparri, che invita Boldrini a non “dare ordini” al Senato: “Rivendichiamo l’autonomia del Senato – sottolinea – che non può subire pressioni di alcun tipo e deve avere tutto il tempo necessario a esaminare e soprattutto cambiare una legge assurda”.

Idem il senatore Forza Italia, Andrea Mandelli, secondo il quale la presidente della Camera ha “mancato di terzietà”. Perché, attacca la deputata di Forza Italia, Elvira Savino, “chi ricopre cariche istituzionali dovrebbe mostrare un assoluto rispetto verso il Parlamento che, ricordiamo, è ancora composto da Senato e Camera”.

(di Chiara Scalise/ANSA)

Ultima ora

13:31Calcio: Zidane, Dybala pericolo n.1

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Le finali di Champions non hanno favorite: la cosa più difficile è arrivare fino in fondo, poi le possibilità di alzare la Coppa sono 50 e 50": lo ha detto Zinedine Zidane, nella conferenza del media day Real per la finale di Champions. "Dybala pericolo numero uno? Si', direi che e' lui - ha aggiunto il tecnico dei madridisti - ma anche gli altri sono forti, penso a Higuain, Alves...La Juve è una squadra tosta, ma noi cercheremo di farle male. La gente può dire quel che vuole, su Bale e Isco io non mi faccio condizionare", aggiunge Zidane. "Bale dovrebbe dirmi che vuole giocare questa finale dopo l'infortunio? No, lui non deve dirmi nulla - ha risposto il tecnico merengue alle insistenti domande dei media spagnoli - I due sono pronti, e io decidero'. Ma d'altra parte hanno fatto sedici partite insieme quest'anno, chi lo dice che sono in ballottaggio per una maglia?...".

13:24Calcio: Zidane, con Juve finale speciale

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Alla Juve ho fatto cinque anni, ma ora sono l'allenatore del Real Madrid: sarà una finale speciale, spero sia anche bella". Lo dice Zinedine Zidane, in vista della finale Champions di Cardiff. "Io ho il Dna del Real Madrid, qui mi sento a casa: quando sono arrivato mi sono sentito ben accolto, sarò sempre tifoso del Real".

13:22Calcio: stadio Roma, Frongia replica a Pallotta

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Lo stadio della Roma? Stiamo andando avanti per la nostra strada ben delineata dalla memoria di giunta dell'assessore Montuori qualche settimana fa. Entro la metà del prossimo mese ci saranno rilevanti novità in termini di atti depositati in Giunta in assemblea capitolina". Così l'assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, a margine dei premi Ussi-Roma al circolo Canottieri Aniene. Replicando a chi gli chiede dell'ultimatum del presidente della Roma, James Pallotta, che ha fissato al 2020 la data limite per la realizzazione del nuovo impianto, altrimenti la Roma cambierà proprietario, Frongia si è limitato a dire: "Noi andiamo avanti per la nostra strada, seguiamo gli accordi presi anche col proponente".

13:05Berlusconi, verso legge condivisa per votare

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Mi sembra che si stia andando verso una legge elettorale condivisa, come io ho sempre auspicato, e verso un sistema proporzionale che è un sistema di giustizia". Lo ha detto Silvio Berlusconi a margine della consegna del premio Rosa Camuna in Regione Lombardia. Secondo il leader di FI, "in un Paese che ha tre poli non si può applicare il maggioritario per evidenti ragioni". Quindi, ha concluso Berlusconi, "credo che sia la cosa giusta, in Germania funziona da oltre 70 anni".

13:02Calcio: Marchisio, pronti alla battaglia finale

(ANSA) - TORINO, 30 MAG - "Ci siamo quasi, pronti alla battaglia finale!" A quattro giorni da Juve-Real che a Cardiff assegnerà la Champions, Claudio Marchisio suona la carica su Instagram pubblicando una foto degli scarpini da gioco su cui è incisa la data del 3 giugno. Ieri, con l'allenamento allo 'Stadium' aperto ai media, è iniziata "la settimana più bella", come ha scritto Leonardo Bonucci sui social, oggi i bianconeri si alleneranno a Vinovo e anche nei prossimi due giorni. La partenza è prevista venerdì mattina.

12:57Merkel, relazioni con gli Usa d’importanza capitale

(ANSA) - BERLINO, 30 MAG - "Le relazioni con gli Usa sono di importanza capitale". Lo ha affermato Angela Merkel oggi a Berlino, in conferenza stampa con il premier indiano Nerendra Modi. La cancelliera ha sottolineato però che per la Germania e l'Europa, sono molto significativi anche altri rapporti internazionali, e ha citato India e Cina. Merkel ha chiarito infine che le relazioni con l'India, segnate dalle consultazioni di oggi, non sono da intendersi "contro" quelle transatlantiche.

12:55Iraq: secondo attentato a Baghdad, 9 morti

(ANSA) - BAGHDAD, 30 MAG - Almeno 9 persone sono state uccise e 36 ferite stamane in un nuovo attentato compiuto con un'autobomba a Baghdad, dopo quello che la notte scorsa ha provocato 15 morti davanti ad una gelateria. Secondo fonti della sicurezza l'esplosione di stamane è avvenuta davanti alla direzione del servizio pensionistico statale e tra le vittime vi sono bambini. Il primo attentato, avvenuto poco dopo la mezzanotte in un'area molto frequentata durante le notti di Ramadan, è stato rivendicato dall'Isis, che sembra deciso a moltiplicare gli attacchi contro la capitale mentre perde terreno a Mosul davanti all'offensiva delle forze governative. L'esplosione ha anche provocato 27 feriti. L'offensiva per riconquistare Mosul, occupata dallo Stato islamico dal 2014, è cominciata nell'ottobre scorso. Secondo fonti militari, poche centinaia di jihadisti rimangono trincerati nel cuore della città, sulla sponda ovest del fiume Tigri, ma continuano ad opporre una strenua resistenza, mentre migliaia di civili restano intrappolati

Archivio Ultima ora