Yara: Pm, clima avvelenato, no ripresa tv sentenza

(ANSA) – BERGAMO, 17 GIU – Il pm di Bergamo Letizia Ruggeri, a conclusione della sua replica, ha chiesto alla corte di revocare l’ordinanza con la quale ammetteva le riprese televisive della lettura della sentenza del processo per l’omicidi di Yara Gambirasio. Questo a causa “del clima avvelenato” che si è venuto a creare intorno al dibattimento. “Credo, invece, che non vi siano problemi – ha aggiunto – per quanto riguarda le registrazioni audio”. Il pm non ha fatto riferimento a fatti specifici ma, nelle settimane scorse, due buste, contenti dei proiettili, erano state trovate in un centro di distribuzione postale indirizzate sia al magistrato sia alla Corte d’Assise di Bergamo. Tempo fa, invece, in conseguenza di minacce e ingiurie via web, alla stessa Letizia Ruggeri era stata data una speciale sorveglianza.

Condividi: