Turista beve acqua con sostanza caustica, è grave

Pubblicato il 17 giugno 2016 da ansa

(ANSA) – LOANO (SAVONA), 17 GIU – Beve acqua in uno stabilimento balneare ma nel liquido c’era una sostanza caustica. Un turista milanese di 67 anni, Salvatore Mele, residente ad Arluno (Mi), in vacanza nel loanese è ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Poco dopo aver bevuto l’acqua il sessantenne ha cominciato ad accusare i primi malesseri. Immediata la corsa in ospedale a Pietra Ligure dove il turista è stato ricoverato in terapia intensiva. Sull’ episodio sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri secondo i quali sono due le fonti di contaminazione possibile: la bottiglietta contenente il liquido e il bicchiere dove è stato versato. In procura è stato aperto un fascicolo per lesioni colpose gravi contro ignoti e il pm Cristiano Buttiglione ha confermato che stanno facendo tutte le indagini possibili con la Asl per capire l’origine della contaminazione.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

11:22William e Harry, troppo breve ultima telefonata con Diana

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - Una telefonata breve, come quella che può esserci tra due adolescenti e una madre in vacanza. Loro volevano giocare con i cugini, non perdere tempo in chiacchiere, lei era in Francia. Ma sarà proprio la brevità della telefonata, quel 31 agosto del 1997, a 'perseguitare' i principi William ed Harry: la loro mamma, la principessa Diana, morì quella stessa notte in un incidente nel tunnel dell'Alma a Parigi. William aveva 15 anni, Harry soltanto 12. Sono proprio i due fratelli a raccontare quel giorno in un documentario di ITV: 'Diana, nostra mamma: la sua vita e la sua eredità', che sarà trasmesso domani, a vent'anni dalla scomparsa della principessa. "Harry ed io avevamo una fretta dannata di salutarla... Se avessi saputo cosa sarebbe successo non sarei stato così indifferente", racconta William. Che aggiunge: "Ma quella telefonata mi si è conficcata in testa, anche in maniera pesante". Harry afferma che quella breve chiacchierata è qualcosa che rimpiangerà per il resto della sua vita.

11:07Calcio: Fassone, Kalinic? No nomi ma Milan farà qualcosa

(ANSA) - MILANO, 23 LUG - Il Milan prosegue la sua caccia a un nuovo attaccante ma Marco Fassone non rivela se sarà Nikola Kalinic, della Fiorentina. "Non faccio più nomi, perché non voglio che qualcuno si risenta. Guai a parlare dei giocatori che sono di altri club - ha frenato l'ad rossonero, tornato in Italia con la squadra dalla tournée in Cina -. Certamente faremo qualcosa, ma con la dovuta calma. Mancano ancora quaranta giorni. La squadra è già molto competitiva così e non abbiamo nessuna fretta di concludere".Intanto Fassone è concentrato sul preliminare di Europa League. "Sono stati dieci giorni importanti e due gare importanti per il mister. Siamo stati tutti assieme e adesso parte la stagione, quella vera, con la partita di giovedì prossimo. Giovedì vedremo se la squadra è pronta".

11:06Calcio: Milan rientrato da Cina, ora testa a Europa League

(ANSA) - MILANO, 23 LUG - Il Milan è rientrato in Italia dalla tournée cinese. Il volo proveniente da Hong Kong con a bordo la squadra di Vincenzo Montella è atterrato poco dopo le 8 all'aeroporto di Malpensa. Giusto il tempo di smaltire il fuso orario nella giornata di riposo prevista oggi, poi domani i rossoneri ricominceranno ad allenarsi per preparare un'altra trasferta. Mercoledì voleranno in Romania per il primo impegno ufficiale della stagione, l'andata del preliminare di Europa League di giovedì contro il Craiova.

11:04Calcio: amichevoli, Juventus ko 1-2 col Barcellona

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - La Juventus perde 1-2 col Barcellona, nella prima amichevole dei bianconeri in programma negli Stati Uniti. Doppietta di Neymar nel primo tempo (15' e 26'), poi nella ripresa la rete di Chiellini (63').

10:48Fukushima: ‘Little sunfish’ segnala combustibile radioattivo

(ANSA) - TOKYO, 23 LUG - Per la prima volta dal disastro nucleare di Fukushima, nel marzo del 2011, un robot è riuscito a individuare quello che con ogni probabilità è il combustibile radioattivo depositatosi nel fondo del reattore numero 3, il più danneggiato nell'incidente. Lo ha reso noto la Tokyo Electric Power (Tepco), il gestore dell'impianto di Fukushima Daiichi, spiegando che i tentativi vanno avanti da mercoledì scorso e l'obiettivo è di raggiungere le fondamenta, a una profondità di 6,4 metri. "Crediamo che il combustibile nel contenitore a pressione si sia fuso e abbia causato il cedimento delle strutture sistemate nella parte superiore della struttura", ha detto il portavoce della Tepco, Takahiro Kimoto. L'operazione 'Little Sunfish', il robot a forma di cilindro del diametro di 13 centimetri, è il terzo tentativo di questo tipo. I precedenti erano falliti.

10:45Venezuela: opposizione convoca sciopero 48 ore contro Maduro

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - L'opposizione in Venezuela ha annunciato due giorni di sciopero, a partire da mercoledì prossimo, contro il presidente Nicolas Maduro dopo i violenti scontri a Caracas durante la manifestazione di piazza che hanno provocato diversi feriti tra cui Wuilly Arteaga, il 23/enne violinista venezuelano simbolo delle proteste anti-Maduro. La coalizione democratica all'opposizione aveva già indetto un giorno di sciopero la settimana scorsa, paralizzando molte città e alla quale hanno preso parte milioni di persone. Altri cortei sono stati organizzati per domani e venerdì contro la riforma costituzionale voluta da Maduro, a sette giorni dalle elezioni dei delegati dell'Assemblea Costituente, considerata incostituzionale e antidemocratica dalle forze anti-chaviste.

10:38Crolla popolarità Macron, perde 10 punti in un mese

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - Crolla la popolarità del presidente francese Emmanuel Macron: meno 10 punti in un mese, dal 64 al 54%, secondo un sondaggio Ifop per il Journal du Dimanche (Jdd). In tre mesi, Macron perde l'8%. Quando è stato eletto a maggio il consenso era al 62%, per poi crescere al 64% il mese successivo. Solo Jacques Chirac aveva fatto peggio nel 1995, secondo il Jdd: perde 20 punti in tre mesi alla sua elezione nel 1995 (dal 59 al 39%), ma rieletto nel 2002 con una popolarità del 51%, la vede crescere al 53% due mesi dopo. Nicolas Sarkozy, eletto nel maggio 2007 con una inedita popolarità pari al 65%, aveva vissuto uno 'stato di grazia' durato tutto l'anno e nell'agosto i consensi erano cresciuti al 66%. Il predecessore di Macron, Franois Hollande, aveva iniziato al 61%, per poi scendere al 59% al mese successivo e al 56% il mese seguente.

Archivio Ultima ora