Davigo, in Italia aule processi come suk arabo

(ANSA) – ROMA, 17 GIU – Le aule di giustizia in Italia sono come “suk Arabi”, l’opposto di quel che accade negli altri Paesi europei e negli Stati Uniti dove le udienze vengono celebrate in “religioso silenzio”. Il presidente dell’Anm Piercamillo Davigo, intervenendo a un dibattito sul processo penale, evidenzia così la distanza tra l’Italia e il resto del mondo occidentale. Altrove, il processo è “una cosa seria, tant’è che il 90 per cento degli imputati si dichiara colpevole e sceglie i riti alternativi”; invece “in Italia c’è sempre la speranza di non scontare la pena”.

Condividi: