Libia: ministro, a Sirte ‘progressi tangibili’ contro l’Isis

(ANSAmed) – IL CAIRO, 18 GIU – “Progressi tangibili nella lotta contro Daesh per riprendere Sirte sono stati fatti dalle milizie”. Lo sostiene Mohamed Sayala, ministro degli Esteri libico del governo di unità nazionale di Fayez al Sarraj nato sotto l’egida dell’Onu, stando a quanto scrive l’agenzia Mena. Sayala ha aggiunto che le truppe libiche non hanno bisogno di ulteriore personale nella battaglia contro l’Isis. Intanto il ministro della Difesa libico, Al Mahdi al Barghati, ha visitato le città liberate dai miliziani a est di Sirte e che per mesi sono state occupate dallo Stato islamico, sottolineando che “l’esercito lavora nell’interesse della patria”. Il ministro ha visitato Ras Lanouf passando per le città di Ben Jawad e Nofaliya prima di giungere nel villaggio di Harawa.

Condividi: