Euro 2016: Slutsky a tifosi russi, violenza è come malattia

(ANSA) – TOLOSA (FRANCIA), 19 GIU – “La violenza è qualcosa di simile a una malattia, sono state prese un certo numero di misure per fare in modo che la partita di domani possa disputarsi in un’atmosfera di civiltà. Invito i nostri tifosi a sostenere la squadra, possibilmente in un clima privo di tensioni”. Così Leonid Slutsky, ct della Russia, sulla partita di domani a Tolosa, contro il Galles, nella quale la ‘sua’ squadra si gioca le ultime chance di qualificazione agli ottavi. “Non posso dire se gli ultimi eventi abbiano influenzato il nostro rendimento – ha aggiunto, in conferenza stampa, il ct, con riferimento agli incidenti innescati dai sostenitori russi, soprattutto a Marsiglia, in occasione del match contro gli inglesi -. Siamo concentrati su quello che dobbiamo fare e stiamo cercando di non farci turbare da fattori esterni”.

Condividi: