Messico: scontri tra polizia e insegnati, almeno 4 morti

(ANSA) – OAXACA DE JUAREZ (MESSICO), 20 GIU – Violenti scontri tra polizia e insegnanti, che stavano protestando bloccando le strade e dando alle fiamme veicoli nel sud del Messico, hanno causato domenica almeno quattro morti. Lo rendono noto funzionari sindacali e statali. Il sindacato radicale Coordinamento nazionale dei lavoratori dell’educazione (Cnte) si oppone ai test obbligatori per gli insegnati contenuti nella riforma dell’istruzione e protesta contro l’arresto di leader sindacali accusati di riciclaggio di denaro e altri reati. Gli scontri sono avvenuti in diversi comuni dello stato di Oaxaca e hanno coinvolto la polizia statale e federale. Secondo testimoni, le forze dell’ordine in assetto antisommossa hanno fatto fuoco sui manifestanti a Nochixtlan, dove le proteste sono state più violente.

Condividi: