Teste Ilaria Alpi, mai accusato Hassan

(ANSA) – PERUGIA, 20 GIU – “Non l’ho mai detto a nessuno che lui faceva parte del commando”: Ahmed Ali Rage, detto Gelle, uno dei principali accusatori di Hasci Omar Hassan, condannato a 16 anni di reclusione con l’accusa di essere uno degli assassini della giornalista Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin, conferma l’estraneità del somalo al duplice omicidio. Lo fa rispondendo per rogatoria alla procura di Roma. Il verbale è stato acquisito nel processo di revisione per Omar Hassan in corso a Perugia e messo a disposizione delle parti. Gelle ha tra l’altro sostenuto di non essere stato presente al momento del duplice omicidio ma di essere “arrivato dopo”, “quando la gente se n’era andata”. “Conosce il nome o potrebbe riconoscere chi ha commesso l’omicidio?” è stato poi chiesto ad Ali Rage. “Non ci stavo, come faccio a sapere chi è stato” la sua risposta. Riguardo al coinvolgimento di Omar Hassan, Gelle ha spiegato di averlo chiamato in causa “solo per andarmene via dal Paese”.

Condividi: