Euro 2016: Spagna, puntare al primo posto per evitare l’Italia

Pubblicato il 20 giugno 2016 da redazione

Spanish player Gerard Pique during a press conference on June 20, 2016 in Bordeaux, France.

Spanish player Gerard Pique during a press conference on June 20, 2016 in Bordeaux, France.

ROMA. – L’ultimo a segnare alla Spagna in una fase finale dell’Europeo fu l’azzurro Totò Di Natale nella partita d’esordio ad Euro 2012: da lì sette partite (689 minuti) senza subire gol per la nazionale di Del Bosque che contro la Croazia vuole assicurarsi il primo posto nel girone (basta un pari) per evitare l’incrocio con l’Italia di Conte, considerata comunque un avversario scomodo dal ct spagnolo, e affrontare una delle terze ripescate.

Il possesso palla certo, quel tiki taka ormai marchio di fabbrica del calcio spagnolo, le invenzioni di Iniesta, i gol dello juventino Morata, ma tra i punti di forza delle ‘furie rosse’ c’è soprattutto una difesa, troppo spesso sottovalutata, che ha contribuito alla vittoria degli ultimi due europei, con in mezzo la gioia Mondiale.

Per trovare una sconfitta della Spagna nella fase finale del torneo continentale bisogna risalire al 2004, quando fu il Portogallo del giovane Ronaldo ad eliminare la nazionale capitanata da Raul: con l’ultima vittoria contro la Turchia per 3-0 sono ora 14 le partite senza ko.

Un reparto, quello difensivo, spesso decisivo anche per i gol dei due centrali, Sergio Ramos e

Spanish player Gerard Pique during a press conference on June 20, 2016 in Bordeaux, France.

Spanish player Gerard Pique during a press conference on June 20, 2016 in Bordeaux, France.

. Lo sa bene anche Del Bosque che contro la Croazia vuole confermare il primo posto nel gruppo D, evitando così l’Italia negli ottavi, e per questo sembra intenzionato a schierare l’11 titolare:

”La difesa sta facendo benissimo – ha ammesso nella conferenza pre-partita – E questo ci permette di avere più continuità anche nel gioco offensivo. Cercherò di mettere i migliori undici per vincere la partita. Far riposare qualcuno potrebbe essere controproducente”.

Una vigilia in casa Spagna ‘avvelenata’ dalle dichiarazioni di Pedrito, deluso per aver giocato appena 8′ in questo Europeo, che non esclude di lasciare la nazionale: ”Avevo altre prospettive quando sono arrivato qui e attualmente non sta andando come pensavo – ha tuonato l’attaccante –

Non è facile andare avanti così e se non vedo continuità non vale la pena restare in questo gruppo. Pensavo di giocare di più perchè sono arrivato agli Europei molto bene. Bisogna saper riconoscere quando rimanere e quando andare via. Se dovrò lasciare il passo ad altri, lo farò”.

Dichiarazioni che hanno colto di sorpresa il ct Del Bosque. ”Sono stato preso alla sprovvista – ha spiegato – Ho parlato con lui, ha chiesto scusa a me e mi ha detto che non voleva litigare con nessuno. Le sue parole però non cambiano nulla. Questa è una famiglia, ma è chiaro che ci sono 12 ragazzi che non giocano e questo può creare problemi”.

Ultima ora

13:12Rigopiano: si cercano tracce cellulari, è corsa contro tempo

(ANSA) - RIGOPIANO (PESCARA), 21 GEN - Nella corsa contro il tempo per salvare le persone intrappolate dalla slavina nell'albergo Rigopiano a Farindola giocano un ruolo-chiave anche le sofisticate tecnologie in uso alla Polizia Scientifica. Analoghe sofisticate apparecchiature vengono utilizzate dalla Guardia di Finanza. Ieri sera il gatto delle nevi è riuscito a portare sul posto le strumentazioni elettroniche che vengono abitualmente utilizzate dalla Polizia per la geolocalizzazione dei cellulari e che sono state posizionate nella mansarda dell'albergo per catturare i segnali provenienti da una lista di undici cellulari forniti dalla squadra mobile di Pescara e appartenenti ai dispersi. Le strumentazioni, nonostante il buio, il freddo e la neve, hanno consentito di individuare il punto preciso in cui scavare, dando una traccia preziosa ai soccorsi.

13:02May, Trump riconoscerà importanza e significato Nato

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La premier britannica Theresa May è convinta che il neo presidente degli Stati Uniti Donald Trump "riconosce l'importanza ed il significato della Nato" e "della cooperazione che abbiamo in Europa per garantire la nostra difesa e sicurezza collettiva". In una intervista al Financial Times, May, attesa il mese prossimo a Washington per un incontro con Trump, conferma di puntare ad un ampio accordo commerciale Gb-Usa per il dopo Brexit, ma non condivide con il tycoon l'ipotesi che l'Ue possa in futuro disintegrarsi.

13:00Bus ungherese: Alfano, profondo dolore, vicinanza a vittime

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Ho appreso con profondo dolore la notizia del terribile incidente di un pullman ungherese sulla A4, a causa del quale hanno perso la vita sedici giovani studenti". Lo ha dichiarato in una nota il ministro degli Esteri, Angelino Alfano. "Esprimo solidarietà e forte vicinanza del governo italiano alle autorità ungheresi, ai familiari delle vittime, ai feriti, confidando per questi ultimi in una pronta guarigione", ha aggiunto il ministro.

13:00Bus ungherese: Alfano, profondo dolore, vicinanza a vittime

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Ho appreso con profondo dolore la notizia del terribile incidente di un pullman ungherese sulla A4, a causa del quale hanno perso la vita sedici giovani studenti". Lo ha dichiarato in una nota il ministro degli Esteri, Angelino Alfano. "Esprimo solidarietà e forte vicinanza del governo italiano alle autorità ungheresi, ai familiari delle vittime, ai feriti, confidando per questi ultimi in una pronta guarigione", ha aggiunto il ministro.

12:56Morto Renato Buzzonetti, per 30 anni medico dei Papi

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 21 GEN - E' morto questa notte a Roma all'età di 92 anni il dottor Renato Buzzonetti, che dal 1978 era stato medico di san Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI. Lo rendono noto l'Osservatore Romano su Twitter e la Radio Vaticana sul suo sito. Nato a Roma il 23 agosto 1924, Buzzonetti era andato in pensione nel giugno 2009. Per ventisei anni medico principale di Karol Wojtyla, per quattro di Joseph Ratzinger e, prima, del beato Paolo VI, come secondo del dottor Mario Fontana, e di Albino Luciani. Benedetto XVI gli aveva concesso il titolo onorifico di archiatra pontificio emerito.

12:54Sci: cdm, Lindsey Vonn vince discesa Garmisch-Partenkirchen

(ANSA) - GARMISCH-PARTENKIRCHEN (GERMANIA), 21 GEN - La statunitense Lindsey Vonn ha vinto la discesa di coppa del mondo di Garmisch-Partenkirchen, cogliendo la sua vittoria n.77 in coppa del mondo: mai una donna era riuscita a tanto. Inoltre, la campionessa Usa era solo alla seconda gara dopo il suo rientro alle competizioni a causa di un paio di incidenti che l'hanno tenuta bloccata per quasi un anno. Vonn - 32 anni, tre titoli mondiali, un oro olimpico e quattro coppe del mondo - ha chiuso con il tempo di 1.43.41, precedendo la svizzera Lara Gut in 1.43.56 e la tedesca VIktoria Rebensburg in 1.43.89. Miglior azzurra e' stata Sofia Goggia, quinta in 1.44.29.

12:48Rigopiano: estratto altro cadavere, vittime salgono a 5

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Il cadavere di un uomo è stato recuperato dai soccorritori sotto le macerie dell'albergo di Rigopiano: si tratta del terzo corpo senza vita estratto tra la notte e stamani: il bilancio ufficiale delle vittime sale dunque a cinque. Nel frattempo i Vigili del Fuoco percepiscono altri segnali sotto la neve e le macerie: "stiamo verificando, potrebbero essere persone vive, ma anche le strutture dell'albergo che si muovono sotto il peso nella neve", ha spiegato il dirigente Alberto Maiolo al centro operativo di Penne.

Archivio Ultima ora