Euro 2016: difesa e corsa, l’Italia non si ferma più

Pubblicato il 21 giugno 2016 da redazione

azzurri

MONTPELLIER (FRANCIA). – L’Italia che sovverte ogni pronostico e accende i sogni dei tifosi, colorandoli d’azzurro, è una squadra che subisce poco o niente e corre più degli altri. Il primato nel Gruppo E della formazione di Antonio Conte viene certificato dall’Uefa che, grazie a statistiche inoppugnabili, suggella l’alto rendimento della Nazionale, che esibisce una difesa impenetrabile ed è formata da giocatori che corrono più degli altri.

La difesa, innanzi tutto: Buffon e compagni non subiscono gol da quattro partite consecutive, partendo dalle due amichevoli antecedenti l’Europeo, contro Scozia e Finlandia, e proseguendo nel cuore del torneo contro Belgio e Svezia.

Assieme alla Nazionale guidata da Conte, però, c’è pure la Francia che affianca i cugini azzurri in un’altra particolare statistica: è la squadra che ha subito meno tiri in porta, nelle prime due partite di qualificazione.

Ma il merito dell’Italia è indiscutibile, soprattutto se rapportato alla forza dei due avversari che ha dovuto affrontare. Gli azzurri, a differenza dei Blues, hanno dovuto fronteggiare fior di campioni: qualche nome? Hazard, De Bruyne, Ibrahimovic, pezzi da novanta del calcio europeo e mondiale.

Eppure, i tiri nello specchio della porta difesa da Gigi Buffon sono col contagocce: due in tutto, addirittura zero nella vittoria sulla Svezia, a Tolosa.

La statistica dell’Uefa rivela come solo la Francia, finora, sia riuscita a imitare l’Italia nelle prime due partite del torneo, subendo appena due tiri nello specchio della porta. Ma, con tutto il rispetto per Romania e Albania, entrambe protagoniste di grandi prestazioni contro i padroni di casa, il livello degli attaccanti affrontati dagli azzurri è di ben’altra consistenza.

Italia solida in difesa e molto dotata nella corsa, grazie al rendimento fisico-atletico di un organico che si è presentato all’Europeo in condizioni smaglianti. Gli azzurri hanno in Marco Parolo ed Emanuele Giaccherini due giocatori senza… freni.

Sono loro gli azzurri che hanno corso più di tutti, con il bolognese sul gradino più alto del podio. Al terzo posto Antonio Candreva. Gli azzurri, contro la Svezia, non hanno coperto una distanza da record come contro il Belgio nel debutto di Lione, ma anche questa volta sono andati ben oltre la media, con 113,6 km totali, contro i 108,3 degli scandinavi; il finale in crescendo testimonia come la condizione sia invidiabile. Il che fa ben sperare Conte in prospettiva.

Nel dettaglio emerge il dinamismo degli azzurri, con Giaccherini che ha ricoperto 11.957 metri contro la Svezia, Parolo 11.877, Candreva 11.601, Eder 10.974, Chiellini 10.208. Contro il Belgio, i cinque giocatori che avevano macinato più metri erano stati Parolo, con 12.570, Giaccherini (12.374), Candreva (11.375), Pellé (11.172) e Chiellini (10.924).

Se è vero che nel calcio moderno spesso vince chi corre di più, allora l’Italia può continuare a sognare.

Ultima ora

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

23:05Moglie uccisa a bastonate,rinvio a giudizio per Cagnoni

(ANSA) - RAVENNA, 25 MAG - E' stata depositata la richiesta di rinvio a giudizio per Matteo Cagnoni, il dermatologo 52enne di Ravenna, accusato di aver ucciso a bastonate la moglie Giulia Ballestri,di 39 anni. Le ipotesi di reato formulate dalla procura sono omicidio pluriaggravato da premeditazione, crudeltà e dall'avere agito nei confronti del coniuge, e l'occultamento di cadavere nella cantina della villa dove è stato compiuto il delitto. Matteo Cagnoni é in carcere dal 19 settembre scorso, giorno del fermo a Firenze, con l'accusa di avere ucciso tre giorni prima a bastonate in una villa di famiglia di Ravenna, da tempo disabitata, la moglie. Secondo quanto contestato dai Pm Alessandro Mancini e Cristina D'Aniello sulla base delle indagini della polizia, la premeditazione sul delitto la si può dedurre in particolare da due elementi: sin dal 14 settembre Cagnoni aveva dato disposizione alla segreteria della clinica di Bologna dove prestava attività ambulatoriale, di annullare tutti gli appuntamenti per il 16, giorno del delitto.

21:44Calcio: Prandelli riparte da Emirati, nuovo tecnico Al-Nasr

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Cesare Prandelli ricomincia dagli Emirati Arabi. L'ex ct azzurro sarà infatti il nuovo tecnico dell'Al Nasr. Lo ha ufficializzato il club sul suo sito, facendo sapere che la presentazione avverrà lunedì prossimo, con una conferenza stampa. Prandelli è reduce dalla sfortunata esperienza nella Liga sulla panchina del Valencia, terminata con la risoluzione contrattuale dopo pochi mesi. Prandelli è il secondo tecnico italiano a sedersi sulla panchina dell'Al-Nasr dopo Walter Zenga (2011-2013).

21:34Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Donald Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

21:20Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

21:15Manchester: Cnn, kamikaze forse addestrato in Siria

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Il kamikaze autore della strage a Manchester, Salman Abedi, ha con tutta probabilità ricevuto addestramento dall'Isis in Siria nei mesi precedenti all'attacco, stando ad informazioni raccolte nella fase preliminare dell'inchiesta. Lo riferisce la Cnn citando fonti Usa.

Archivio Ultima ora