Cirinnà, Cassazione ci dà ragione, stepchild è giusta

(ANSA) – ROMA, 22 GIU – “La Cassazione stabilisce finalmente che quanto abbiamo sostenuto, e purtroppo dovuto stralciare, dal testo delle unioni civili non soltanto è legittimo ma sopratutto è giusto”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà. “In Italia la giurisprudenza non ammette discriminazioni tra bambini – ricorda – né per il modo in cui sono nati, né per l’orientamento sessuale dei loro genitori. A chi dice ‘difendiamo i nostri figli’ rispondo ‘difendiamo tutti i figli'”. “Oggi la sentenza della Corte di Cassazione riconosce che era giusto tutelare i bambini delle famiglie arcobaleno, riparando parzialmente il buco che era rimasto nella legge e nel mio cuore”, conclude la senatrice prima firmataria della legge sulle unioni civili.

Condividi: