Falsi incidenti stradali, Gdf Pesaro denuncia 200 persone

(ANSA) – PESARO, 23 GIU – La Guardia di Finanza di Pesaro ha denunciato 212 persone coinvolte in un giro di falsi incidenti stradali ai danni delle assicurazioni: tra loro medici, infermieri, avvocati e professionisti che operano nel settore dei risarcimenti assicurativi. Le denunce, a vario titolo, per associazione a delinquere e danneggiamento fraudolento dei beni assicurati. I militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Pesaro hanno fatto emergere 79 falsi incidenti per incassare i risarcimenti anche a fronte di traumi fisici inesistenti o dovuti ad altre cause: censite richieste di risarcimenti danni per circa un milione di euro e liquidazioni di indennizzi per oltre 600.000. In un caso era stata coinvolta una donna straniera incinta: l’intento era quello di far assumere alla puerpera, prima della simulazione dell’incidente, un farmaco per l’interruzione della gravidanza, in modo da ricondurre la perdita del feto al falso sinistro stradale, per ottenere un indennizzo di centinaia di migliaia di euro.(ANSA).

Condividi: