Pd: Speranza, cambio profondo, voto fiducia non più scontato

(ANSA) – ROMA, 23 GIU – “In questi mesi abbiamo spesso votato cose che non ci convincevano, ad esempio per togliere la tassa sulla casa in maniera indistinta, anche ai miliardari. Chiediamo un cambio profondo e diciamo basta: non siamo più disponibili, sulle questioni sociali si deve invertire la rotta e non c’è più voto di fiducia che tenga. Non siamo più disponibili a sostenere provvedimenti che aggravano le fratture sociali, perché così consegneremo il Paese alle destre e ai Cinque stelle”. Lo dice Roberto Speranza, aprendo l’assemblea di Sinistra riformista.

Condividi: