Tensione sull’Italicum, in Senato prima scossa al governo

Pubblicato il 23 giugno 2016 da redazione

L'aula del Senato

L’aula del Senato

ROMA. – Arriva come prevedibile da un centro in tempesta la prima scossa post-Comunali al governo. E arriva al Senato, terra di numeri risicati e di maggioranze composite. Casus belli è un emendamento FI al ddl terrorismo sul quale governo e maggioranza danno parere contrario: ma, complice il voto di Ala con l’opposizione, la spaccatura di Ap e alcune assenze nel Pd, l’esecutivo va sotto.

“Nessun messaggio politico”, si affrettano a spiegare centristi e verdiniani. Ma l’episodio è lo specchio innegabile delle forti tensioni in Ap e delle fibrillazioni di Ala in un contesto dove nei confronti del premier Matteo Renzi sale il pressing degli alleati centristi – e anche del Pd – per una modifica dell’Italicum.

L’emendamento FI che aumenta le pene per atti di terrorismo nucleare viene quindi approvato con 102 sì, 92 no e 4 astenuti. Quindici su 31 i senatori Ap assenti mentre in 9 votano contro il governo. E contro il governo vota anche Ala.

“Una scelta basata su aspetti tecnici” sottolinea Ciro Falanga replicando all’azzurro Renato Brunetta che parla di “primo pizzino di Verdini”. Nulla di premeditato, insistono in Ala osservando tuttavia come quanto accaduto mostri che il gruppo, complice anche una manciata di assenze in Aula, sia indispensabile.

Diverse le dinamiche in Ap. Si fa via via più larga la spaccatura tra chi, stanco di quello che viene percepito come “ruolo residuale”, vorrebbe uscire dal governo (in direzione centrodestra) ben prima del referendum e chi invece assicura lealtà a Renzi fino ad ottobre. La settimana prossima una riunione dei senatori con Alfano farà il punto e il rischio di una resa dei conti è altissimo.

Su un tema, tuttavia, tutti i centristi concordano: l’Italicum va modificato prevedendo, innanzitutto, che il premio di maggioranza vada alla coalizione e non alla lista. E l’obiettivo di arrivare al premio di coalizione – conditio sine qua non per un’alleanza con Renzi che non si riduca ad una corsa al listone – sfiora un po’ tutti i partiti, da Fi a Sc, che con Enrico Zanetti sottolinea: “Modificando la legge elettorale, si toglierebbero alibi al No al referendum di una parte di elettorato moderato”.

Il punto è quello dell’opportunità politica di un dietrofront di tale portata. Anche per questo nel Pd finora c’era stata sempre una ferrea chiusura. Ma, nei giorni del Post-Comunali arrivano anche tra i Dem le prime aperture. “Va fatta una riflessione. Noi abbiamo pensato l’Italicum in un momento diverso. Credo che Renzi farà una riflessione seria”, sottolinea Emanuele Fiano, capogruppo Dem in commissioni Affari Costituzionali.

E se la minoranza riunita al Nazareno ribadisce che l’Italicum va cambiato la tentazione di una modifica della legge elettorale – sulla quale pende, ad ottobre, il giudizio della Consulta – si fa spazio anche nella maggioranza interna che, peraltro, interpreta l’incidente al Senato come un chiaro segnale di Verdini.

Ma non tutti i senatori Pd erano in Aula. In 6-7, sembrerebbe, hanno lasciato l’Assemblea al momento del voto e se c’è chi punta il dito sulla minoranza c’è anche chi osserva come le assenze siano state trasversali e abbiano coinvolto anche esponenti della maggioranza. Segno dell’improvviso ribollire delle correnti interne ai piedi del Nazareno.

(di Michele Esposito/ANSA)

Ultima ora

00:38Calcio: Mondiali 2018, Argentina sconfitta in Bolivia

(ANSA) - LA PAZ, 29 MAR - La Bolivia ha battuto 2-0 l'Argentina in una partita valida per le eliminatorie mondiali del Sudamerica. L'Albiceleste ha giocato senza Lio Messi, squalificato qualche ora prima dell'incontro per quattro gare dalla Fifa. Le due reti sono state segnate ai 31' da Juan Carlos Arce e al 52' da Marcelo Moreno Martins.

00:16Calcio: Ventura, “campionato dal 13/8? Bisogna fare scelta”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Siamo di fronte ad una scelta: o prendiamo la strada della costruzione, per rendere la nazionale più competitiva, o ci affidiamo solo alla buona sorte e alla casualità". Lo ha detto il ct azzurro, Gian Piero Ventura, in merito alla possibilità di cominciare il campionato a metà agosto in vista dell'importantissima sfida a settembre con la Spagna. "Non conta una data, il discorso è più ampio - ha aggiunto -. Tanto per fare un esempio, nell'anno dopo il Mondiale la Germania comincia il campionato a fine agosto, mentre l'anno prima inizia il 10 agosto e l'anno dell'Europeo il 12. Perché? Perché vogliono vincere. E' un segnale di quanto la federazione sia forte".

00:10Calcio: Spagna batte 2-0 la Francia, anche grazie alla Var

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - La Spagna batte 2-0 la Francia in un'amichevole disputata allo Stade de France, un monito per gli Azzurri che a settembre dovranno affrontare la Roja per le qualificazioni Mondiali. Risultato di rilievo, soprattutto perché ha inciso l'utilizzo della Var (Video assistance referee). Il sistema ha consentito di annullare, per fuorigioco, una rete di Griezmann all'inizio della ripresa. Scampato il pericolo, la Spagna è andato in vantaggio al 23' su rigore per un fallo su Deulofeu trasformato da David Silva. Al 32', il raddoppio delle Furie Rosse è stato messo a segno dal milanista e ancora la Var è stata decisiva, annullando la segnalazione di fuorigioco fatta dal guardalinee.

23:51Calcio: Pjaca si infortuna con la nazionale croata

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Infortunio per Marko Pjaca durante il secondo tempo dell'amichevole tra Estonia e Croazia. Il giocatore della Juventus è uscito in barella, in lacrime, a causa di un problema ad un ginocchio che, al 20', ha subito una brutta torsione. Pjaca è rimasto a terra portandosi le mani al volto, visibilmente sofferente. Ora si attende l'esito degli esami, ma sono state pessimiste le prime parole del Ct della Croazia, Ante Cacic, nel dopo partita: "L'infortunio sembra qualcosa di serio". La partita è terminata con la vittoria per 3-0 dell'Estonia.

23:35Calcio: Bonucci, in Spagna difficile ma non battuti

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Sono contento perché sta nascendo un bel gruppo con i giovani che stanno portando entusiasmo e spensieratezza, alle quali si aggiunge l'esperienza dei 'vecchi'". Leonardo Bonucci, autore del gol vittoria contro l'Olanda, vede una crescita dell'Italia ed - ai microfoni di Raiuno - afferma "tutto è utile per la crescita della squadra. Ci credevamo ed ora bisogna acquisire personalità". Il 2 settembre in Spagna l'Italia si giocherà la qualificazione al Mondiale in Russia: "Sarà difficile - afferma il difensore bianconero - ma non partiamo certo battuti". Ultima battuta sul caso Barzagli: "Ha già risposto il mister, lui si è sempre comportato da grande professionista".

23:32Calcio: Ventura “se andremo in Russia saremo sorpresa”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Stiamo cercando di esportare un'immagine e di costruirci una certa mentalità. Contava il risultato, ma la duplice posta in palio era quella e credo che l'abbiamo centrata". Così il ct dell'Italia, Gian Piero Ventura, dopo la vittoria sull'Olanda ad Amsterdam. "Sarebbe bello andare in Russia, ma ci si va solo attraverso il lavoro e un gruppo che sta nascendo. Sono convinto che lì saremo la sorpresa del Mondiale", ha aggiunto il tecnico ai microfoni Rai. "Verratti? ha fatto una partita di spessore".

23:31Calcio: l’Italia vince 2-1 in Olanda

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Successo per 2-1 dell'Italia nell'amichevole contro l'Olanda giocata ad Amsterdam. La formazione schierata dal Ct Ventura, con ben quattro esordienti (compreso il 18enne Donnarumma tra i pali), si è ben comportata, soprattutto nel primo tempo, nel quale si sono concentrate tutte le reti. L'inizio è sfortunato con l'autorete di Romagnoli al 10'. Ma appena un minuto dopo arriva il pareggio grazie al diagonale di Eder, bravo a sfruttare un errore di rinvio degli avversari. Ed al 32' Bonucci realizza il gol vittoria, ribadendo in rete una deviazione del portiere olandese su un colpo di testa di Parolo. Nella ripresa tante sostituzioni ed un paio di interventi importanti del giovane portiere del Milan che ha 'blindato' il risultato fino al fischio finale.

Archivio Ultima ora